Umbria, Brutti (IdV), serve Freccia Argento da Perugia per Expo

“Ottenere un treno Freccia Argento dall’ Umbria in occasione dell’ Expo 2015 che potrebbe collegare Perugia e Milano, in 3 ore e 20 minuti”. Lo chiede in una mozione, il consigliere regionale dell’Idv Paolo Brutti, sollecitando la Giunta ad “ottenere da FS la sperimentazione, per il periodo dell’Expò, del collegamento andata e ritorno”.

“Da Udine, da Trieste, da Treviso, da Vicenza, da Brescia, da Trento, da Bolzano, da Barletta, da Foggia, da Lecce, da Benevento – insiste Brutti – partono dei Freccia d’Argento che s’innestano sull’Alta Velocità e vanno a Roma o a Milano con grande comodità e senza rottura di carico. Senza dimenticare che un Freccia Rossa, anzi una coppia, esce dalla linea di AV a Piacenza, va sulla linea lenta per Parma, Reggio e Modena e lì rientra sulla linea veloce”.

“Basterebbe che il convoglio – propone Brutti, che lamenta anche la mancanza di collegamenti aerei dall’Umbria per l’esposizione universale – si immettesse a Orte sulla linea lenta fino ad Arezzo, rientrando ad Arezzo sulla linea veloce, senza rotture di carico.

In tal modo verrebbero servite anche Terni, Spoleto, Foligno e Assisi. Questo treno potrebbe essere uno dei Freccia d’ Argento che oggi già vanno a Milano, e non comporterebbe pertanto alcun acquisto di nuovo materiale rotabile”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*