Umbria 2.0, Ricci, in Umbria l’unico che viaggia veloce è Renzi

Più Tasse per Tutti (anche ai Turisti), Nessun Treno, gli Aerei Non Partono, Meno Posti di Lavoro e Calano i Presepi

Umbria 2.0, Ricci, in Umbria l’unico che viaggia veloce è Renzi

Umbria 2.0, Ricci, in Umbria l’unico che viaggia veloce è Renzi

da Claudio Ricci (Consigliere Regionale)
PERUGIA – Alcuni comuni dell’Umbria decidono di “mettere la tassa di soggiorno”. È competenza loro, direte voi. Si, certamente, ma con questo si crea un “indotto negativo” (come avviene per ogni nuova tassa) a tutto il turismo regionale. Magari, con la tassa di soggiorno, si faranno più eventi? Forse… E chi li fa? Soprattutto in questo momento la tassa di soggiorno è un “errore mortale” quasi da scomunica “papale” (la rima è venuta bene). Invece (ma ci vuole tanto a capirlo?), dovremmo proporre l’Umbria con qualità, promozioni e offerte con prodotti turistici convenienti per recuperare “terreno” dopo il sisma. Ma avete visto cosa ha fatto la riviera “riminese” in estate? Prodotti turistici ribassati, con buoni servizi, e “vai con il liscio”: oltre il +20%, rispetto alla media, di turisti. Affari per tutti.

La Regione Umbria, invece, “lascia stare”, non prende posizione, come avviene in molti temi non riesce più a “governare nulla”. E le categorie economiche? Mi aspettavo molte e ampie “barricate” tipo quelle viste qualche anno fa con le “lenzuola bianche di protesta” appese ai balconi degli alberghi (ve li ricordate a Perugia?).

Ma, come si dice, passata la festa “gabbato” il Santo (traduzione in italiano). Tanto, che ci importa, fra poco arriva Natale e tutto “passa”. Anche il Treno? No i treni in Umbria non arrivano (anzi la Ferrovia Centrale Umbra chiude) e per l’Alta Velocità Ferroviaria siamo “in alto mare”. Che poi il mare in Umbria non c’è e nemmeno si potrebbe fare la battuta.
Almeno lasciateci il Presepe. E mica tanto! Ho visto la nuova “immagine natalizia” di un Comune umbro: spariti il Presepe con l’amato bambinello, la stella cometa e pure il bue e asinello (era così carino!).

Ma San Francesco d’Assisi (Umbria) non aveva inventato il Presepe vivente? Ma adesso va di moda il marketing 4.0 (mentre per l’Umbria ci limitiamo al 2.0) che poi nessuno ti sa dire cosa è ma “va di moda”. E tanto basta. Periodaccio per tutti…Vallo a dire a quelli della SASE (gestione aeroporto)! Volevano far volare gli aerei e, invece, gli sono volati via i soldi (500.000 €). E gli Asini? Nemmeno quelli volano più…
Attacchiamoci al treno! Ovviamente quello di Renzi, l’unico ad arrivare veloce, e quasi in orario, in Umbria. Ma visto che c’erano tutti ad accoglierlo (mi sembra a Spoleto) non gli potevano chiedere di far fermare il treno Freccia Bianca a Spoleto e far arrivare in Umbria il Freccia Rossa? Ma, forse, neanche Renzi (come il Presepe) è più quello di una volta. Si è “invecchiato” pure lui. Buon viaggio, Umbria.

Print Friendly, PDF & Email

1 Commento

  1. Forse ti sei dimenticato di dire che a Rimini si paga la tassa di soggiorno? e pure cara 3 euro a notte. Siamo seri per cortesia!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*