UM, anche i parlamentari del Pd contro Girlanda

parlamento(UJ.com3.0) ROMA – Dopo la presidente della Regione Marini anche i deputati e senatori umbri del Pd sono intervenuti condannando le parole espresse dal sottosegretario Rocco Girlanda sul caso Umbria Mobilità.

“I parlamentari umbri del PD Cardinali, Giulietti, Rossi e Sereni condannano con fermezza l’intervento del sottosegretario Girlanda nella vicenda di Umbria Mobilità, sia nel metodo che nel merito, sottolineando che ormai da diversi  giorni si susseguono dichiarazioni delsottosegretario a dir poco azzardate. – recita infatti una nota a firma dei deputati Giampiero Giulietti e Marina Sereni e dei senatori Valeria Cardinali e Gianluca Rossi –  La lettera inviata da Girlanda all’amministratore delegato di Trenitalia contiene una serie di imprecisioni che evidenziano la mancata conoscenza da parte del sottosegretario dell’effettiva situazione e di tutto il lavoro faticosissimo fatto dalla regione dell’Umbria, gli enti locali e i sindacati per trovare una soluzione a questa grave crisi che coinvolge circa 1300 lavoratori. I parlamentari chiedono di conoscere sin dalle prossime ore se la posizione di Girlanda rappresenti la voce ufficiale del Ministro e di tutto il governo o se invece si tratti di un’opinione personale dettata da elementi mai portati all’attenzione dei tavoli ufficiali.

In Parlamento, nelle commissioni competenti, la situazionedel TPL del nostro Paese e le prospettive del settore sono state poste all’attenzione del governo sin dall’inizio della legislatura, avviando anche indagini conoscitive, con l’obiettivo di valutare le scelte più opportune per sostenere un mondo in seria difficoltà e atteggiamenti come quello di Girlanda sembrano andare in un’altra direzione.

Molto grave è anche la tempistica di tali dichiarazioni,proprio alla vigilia della data ultima per il deposito dell’offerta di acquisto da parte delle due società che hanno ad oggi manifestato l’interesse, tanto da far sembrare ci sia la volontà di influenzare le scelte di società private e questo da parte di Girlanda o del governo, qualora fosse d’accordo, è un atteggiamento davvero discutibile, al limite della turbativa.

Le dichiarazioni del sottosegretario rischiano di vanificareil lavoro fatto fino a questo momento per salvare l’azienda e i posti di lavoro e questo non è certo l’obiettivo del PD, perciò in assenza di risposte chiare nelle prossime ore da parte del governo, i parlamentari umbri presenteranno un’interrogazione urgente al ministro delle infrastrutture e dei Trasporti on. Maurizio Lupi.

CARDINALI, GIULIETTI, ROSSI, SERENI

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*