Traffico pubblico efficiente, Rosetti M5S: «Con al giunta Romizi, prossima fermata, mai!»

Traffico pubblico efficiente, Rosetti M5S: «Con al giunta Romizi, prossima fermata, mai!»
Traffico pubblico efficiente, Rosetti M5S: «Con al giunta Romizi, prossima fermata, mai!»

Traffico pubblico efficiente, Rosetti M5S: «Con al giunta Romizi, prossima fermata, mai!»

da Cristina Rosetti – E’ successo di nuovo. Un’amministrazione che ha obiettivi ancora poco chiari in tema di mobilità e ancor meno chiari in tema di trasporto pubblico, avvia una riorganizzazione delle linee autobus nella zona di Piazza dell’Università, Piazza Cavallotti e Porta Pesa, che si traduce in un fallimento annunciato.

Una riorganizzazione che aumenta il numero di autobus che passano per la zona, già fortemente penalizzata dal traffico, che non tiene conto delle istanze riguardo la pericolosità dovuta alle dimensioni degli autobus utilizzati, che aggiunge una “rottura di carico” senza intervenire con incisività sul traffico che influisce sui tempi di percorrenza, che diminuisce la disponibilità di parcheggi per i residenti e per i clienti delle attività commerciali della zona, che dirotta alcune linee in una delle zone più critiche della città, come la galleria Kennedy. I cittadini, cavie di sperimentazioni prevedibilmente fallimentari, non potranno che incrementare la propria disaffezione al mezzo pubblico.

Il Movimento 5 Stelle, nonostante la sordità della Giunta Romizi, non demorde, ma rilancia le proprie proposte. Già a dicembre 2014 avevamo presentato un piano per avviare una nuova mobilità, basato sul sistema dei parcheggi di scambio, proponendo di potenziare i parcheggi di scambio esistenti e attivarne di nuovi, come quello, di fatto già pronto, di Ponte Rio. Avevamo proposto, con tanto di piano di fattibilità economica, l’introduzione di navette frequenti, definendone un tragitto che tocca i punti salienti dell’area urbana e gli impianti di mobilità alternativa, come scale mobili, ascensori e Minimetrò:

1)      CAPOLINEA – PARCHEGGIO DI SCAMBIO “PONTE RIO”

2)      UNIVERSITA’ DEGLI STRANIERI – Piazza Fortebraccio

3)      FACOLTA’ DI ECONOMIA E FACOLTA’ DI GIURISPRUDENZA – Via A. Pascoli

4)      MINIMETRO’ PELLINI – Viale Pompeo Pellini

5)      TRIBUNALE PENALE – ASCENSORI KENNEDY – Galleria Kennedy

6)      ISTITUTO SCOLASTICO – Via XIV settembre

7)      VIA PINTURICCHIO

8)      CAPOLINEA – PARCHEGGIO DI SCAMBIO “PONTE RIO”;

con contestuale riduzione del traffico veicolare, che quando caotico e troppo intenso, riduce la qualità della vita e non è neppure di ausilio alle attività commerciali.

Accanto a tale progetto, un altro nostro ordine del giorno che mette a nudo tutte le criticità della riorganizzazione proposta dall’amministrazione perugina, per Piazza Grimana, impegnando il Sindaco e la Giunta ad attuare con regolarità un processo di analisi delle criticità della viabilità urbana e contestualmente, un processo di modifica delle linee urbane del trasporto pubblico locale, non unilaterale, ma condiviso con l’utenza e la cittadinanza, a ridurre le corsie di via Fabretti, da Piazza dell’Università fino all’intersezione con via Zefferino Faina, da due a una, istituendo un senso unico alternato e utilizzando lo spazio creato, per lo spostamento dei parcheggi eliminati in Piazza dell’Università, ad eliminare l’impianto semaforico nel tratto di via Fabretti compreso tra Piazza dell’Università e Piazza Cavallotti al fine di migliorare il tempo di percorrenza dei mezzi pubblici in quel tratto, ad istituire, nel tratto di via Fabretti, compreso tra Piazza dell’Università e Piazza Cavallotti, un divieto di accesso per le auto che transitano da Piazza dell’Università, con l’esclusione dei mezzi pubblici, ad istituire, nel tratto di via Fabretti, compreso tra Piazza dell’Università e Piazza Cavallotti, un divieto di accesso per le auto che transitano da Piazza Cavallotti, con l’esclusione dei mezzi pubblici, i quali potranno transitare fino a Piazza dell’Università, ad istituire nel tratto di via Fabretti compreso tra Piazza dell’Università e Piazza Cavallotti una fermata bus, ad utilizzare, per la linea U, minibus simili a quelli utilizzati per le linee Z (in gestione ad A.C.A.P.), larghi circa 2 metri, di dimensioni ed ingombro minori a quelle attualmente ipotizzate, ed in grado di ridurre sia l’emissione di sostanze nocive per la salute, sia la congestione del traffico della zona Piazza dell’Università – Piazza Cavallotti – Porta Pesa, a valutare opzioni alternative per lo spostamento della linea Q, escludendo il dirottamento verso la galleria Kennedy, almeno fino a quando non verrà chiuso il cantiere che insiste sulla zona.

Mentre l’amministrazione annuncia ricette confuse, il Movimento 5 Stelle continua nella sua battaglia per una nuova mobilità, sicura, efficace, efficiente, vicina agli utenti e ai cittadini. Le nostre proposte saranno portate in discussione in una assemblea pubblica, che a breve terremo in Piazza Grimana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*