Terremoto Orvietano: Paparelli visita zone interessate

Il vicepresidente Paparelli ha anche rivolto un ringraziamento ai vigili del fuoco ed a tutto il sistema della Protezione civile

Terremoto Orvietano: Paparelli visita zone interessate

Terremoto Orvietano: Paparelli visita zone interessate

A seguito del sisma che ha interessato l’area dell’orvietano nella giornata di ieri, con una ulteriore sensibile replica de fenomeno sismico di questa mattina, si è immediatamente attivata la struttura di Protezione Civile regionale i cui interventi sul territorio sono stati coordinati dalla Sala operativa. Nel frattempo il vicepresidente della Regione Umbria, Fabio Paparelli, si è subito recato nelle zone interessate dal terremoto, visitando i comuni di Orvieto, Castelviscardo e Castelgiorgio, dove ha incontrato sia gli amministratori locali che le popolazioni. Al momento, ed a seguito dei controlli effettuati sia dai Vigili del fuoco che dai tecnici, risultano essere 3 i nuclei familiari oggetto di ordinanze di sgombero, per un totale di nove persone.

Per consentire una più approfondita verifica dello stato degli immobili è stata altresì disposta la chiusura delle scuole anche per la giornata di domani nei comuni di Orvieto, Castelviscardo e Castelgiorgio. L’attività di controllo e verifica della condizione degli immobili e della loro agibilità, dunque, proseguirà anche nella giornata di domani. “Ho voluto recarmi nella zona interessata dal sisma – ha dichiarato il vice presidente Paparelli – per verificare direttamente e personalmente i danni causati, ma anche per essere vicino alle popolazioni ed agli amministratori locali.

A tutti ho annunciato che al più presto la Regione Umbria inoltrerà al governo una precisa e dettagliata relazione relativa ai danni causati dal sisma, sulla base della quale richiederemo lo stato di calamità naturale”. Il vicepresidente Paparelli ha anche rivolto un ringraziamento ai vigili del fuoco ed a tutto il sistema della Protezione civile impegnati nei sopralluoghi ed ha sottolineato la tempestività dell’attivazione del Com da parte del comune di Orvieto con tutti i comuni interessati.

Terremoto Orvietano

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*