#Terranostra, De Sio, (FdI), difendiamo la qualità delle produzioni italiane

#Terranostra, De Sio, (FdI), difendiamo la qualita’ delle produzioni italiane
terra sacra

#Terranostra, De Sio, (FdI), difendiamo la qualità delle produzioni italiane
Parte  dall’Umbria  la mobilitazione di Fratelli d’Italia  per denunciare l’attacco nei confronti delle produzioni agroalimentari e zootecniche italiane

Da Alfredo De Sio
componente dell’Esecutivo Nazionale di Fratelli d’Italia
Parte  dall’Umbria  la mobilitazione di Fratelli d’Italia   per denunciare l’attacco nei confronti delle produzioni agroalimentari e zootecniche italiane – L’obiettivo -dichiara Alfredo De Sio componente dell’Esecutivo Nazionale di Fratelli d’Italia  e responsabile nazionale del dipartimento Agricoltura e difesa del made in Italy – è quello di organizzare un’efficace campagna informativa che, attraverso incontri e manifestazioni,  incalzi il silente Governo Renzi ad opporsi a tutte quelle politiche europee in materia che hanno il solo scopo   di indebolire un elemento culturale ed economico forte per l’Italia.

A partire da questo fine settimana ,incontreremo agricoltori, allevatori e associazioni,visiteremo i luoghi e le aziende di  coloro che da anni spendono la loro vita e la loro esperienza per tutelare l’integrità delle tradizioni italiane. Vogliamo sensibilizzare le istituzioni locali e pretendere dal governo nazionale di opporsi alle politiche  degli euroburocrati dicendo basta allo scempio che si sta facendo delle produzioni agricole italiane.

In queste ore la vicenda del latte italiano ostaggio dello strozzinaggio di una multinazionale francese, fornisce la misura della subalternità suicida nel quale si trovano le produzioni nazionali.

Prodotti spacciati per italiani di provenienza europea ed extraeuropea stanno uccidendo l’immagine e l’economia italiana del settore. In pochi anni-ricorda l’esponente di Fdi-AN- in Italia migliaia  di aziende agricole e zootecniche  hanno chiuso i battenti per effetto di concorrenza sleale e di un mercato della contraffazione che punisce le produzioni di qualità .

Abbiamo scelto l’Umbria per lanciare questa iniziativa perché è un simbolo di eccellenza in questo settore e abbiamo scelto il periodo in cui si vive uno dei momenti più importanti e significativi per  le produzioni di qualità nella nostra regione e cioè quello della raccolta delle olive e della produzione dell’olio, anch’esso  frutto di attacchi e sofisticazioni  che permettono di commercializzare prodotti che di italiano non hanno nulla.

Vogliamo tutelare  le nostre eccellenze che conquistano i mercati stranieri, ma anche i diritti dei   consumatori -conclude De Sio- che  hanno diritto alla trasparenza  sapendo  ciò che comprano e che mangiano sia in ordine all’origine che  alla qualità dei prodotti.

#Terranostra

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*