Terni: Casapound, solidarietà di Pier Paolo Palozzi

476_704528808-jpg(umbriajournal.com) TERNI – Riceviamo e pubblichiamo: Il sottoscritto consigliere di opposizione Pier Paolo Palozzi esprime la piena solidarietà all’associazione CasaPound di Terni, che ha preso a cuore le sorti dell’area archeologica di Otricoli, nonostante le aggressioni verbali e intimidatorie dell’attuale sindaco di Otricoli Nico Nunzi. C’è da notare che il comunicato stampa diffuso dall’associazione appare molto garbato e senza alcun pregiudizio di natura politica.

Si rimane in attesa dal sindaco di Otricoli dei chiarimenti e dei documenti richiesti sui 319.380,80 euro spesi dal Comune per i cosiddetti lavori di restauro e messa in sicurezza dei monumenti archeologici: in realtà i resti archeologici appaiono in evidente stato di pericolo e fatiscenza.

E’ strano che il signor sindaco affermi pubblicamente che la pulizia e la manutenzione dell’area archeologica sia affidata all’attività di volontari, quando in realtà il comune ha appaltato tale servizio di pulizia alla cooperativa KAIROS di Terni per un importo contrattuale totale di 129.350,00 euro.

Si sottolinea infine che il sindaco Nunzi e l’ex sindaco Antonio Liberati, assessore e Presidente della PRO LOCO, non hanno mai chiarito i rapporti economici che intercorrono tra la sorella del Sindaco di Otricoli e la Pro Loco e la KAIROS Coop. Infatti, prima dell’affidamento in appalto della gestione della zona archeologica alla suddetta Cooperativa, il Comune aveva affidato per pochi mesi la gestione dell’area, senza alcuna gara d’appalto, alla PRO LOCO di Otricoli per 8.000,00 euro.

Ecco alcuni dei motivi per cui si rinnova la vicinanza e la stima ai ragazzi di CasaPound di Terni.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*