TERNI, AMMINISTRATIVE 2014, CASAPOUND CORRE CON UNA SUA LISTA

simboloCASAPOUND32“Dopo oltre quattro anni di attività politica sul territorio di Terni, CasaPound Italia ha deciso di presentarsi con una propria lista alle prossime elezioni amministrative”. Lo afferma una nota di Cpi Terni, che spiega: “Siamo il solo movimento politico che può vantarsi di non avere nella propria lista personaggi riciclati della politica locale o vecchie facce sotto un nuovo simbolo. Nel corso di questi anni siamo cresciuti in modo esponenziale, così come è cresciuto il nostro impegno sociale: abbiamo aiutato e sostenuto numerose famiglie in gravissima emergenza abitativa, presentato proposte di legge concrete come il mutuo sociale, la modifica del regolamento Ater per mettere in primo piano gli italiani nell’assegnazione delle case popolari e il sostegno ai commercianti in difficoltà a causa di una ztl scellerata messa in atto dall’amministrazione ternana. Abbiamo difeso l’acqua pubblica, lottato contro il degrado effettuando bonifiche di zone della città come quella di San Valentino o denunciando il cattivo uso del denaro pubblico, per non parlare poi dei successi ottenuti dal gruppo ecologista ‘la foresta che avanza’, con la proposta presentata in comune per impedire lo stazionamento in città dei circhi che sfruttano gli animali”.

“Ora – continua la nota – abbiamo deciso di entrare attivamente nella vita politica di questa città, perché nessun partito, lista o movimento esistente è degno del nostro sostegno e dei nostri voti. La nostra candidatura diventerà il megafono politico delle famiglie ternane in emergenza abitativa, da noi aiutate in questi anni di militanza serrata sulle strade, giorno dopo giorno, non solo quando fa comodo. Saremo l’amplificatore della voce dei precari a partita Iva, degli operai angosciati dalla situazione attuale del polo siderurgico, chimico e del suo indotto, che per colpa dei soliti stregoni del liberismo ora vive una crisi senza precedenti. Porteremo nelle stanze del Comune la parola dei commercianti del centro, schiacciati da politiche comunali criminali, strangolati da Equitalia e da un centro storico in preda al degrado e senza sicurezza”.

“Il nostro candidato sindaco – prosegue CasaPound – sarà Piergiorgio Bonomi, nostro responsabile cittadino e provinciale, e all’interno della lista non troverete famosi avvocati esterni al movimento o vecchi socialisti riciclati, ma ternani lavoratori, precari, operai che militano e simpatizzano per il nostro movimento e molte saranno le donne, scelte in modo meritocratico e pulito. Saremo, come al solito, l’unico voto realmente utile”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*