Tasse aeroportuali, Galgano (SC): bene Governo su taglio

Tasse aeroportuali, Galgano (SC): bene Governo su taglio

“Bene la decisione del Governo di eliminare l’incremento di 2,50 euro delle tasse aeroportuali introdotto a gennaio. Il taglio della tassazione avrà ripercussioni positive sulla competitività turistica dell’Italia ed è un’ottima notizia soprattutto per gli scali regionali fortemente penalizzati dall’aumento che ha comportato la cancellazione di voli e di basi da parte delle compagnie aeree”. Così la deputata del gruppo Scelta Civica, Adriana Galgano esprime soddisfazione per l’approvazione dell’emendamento, inserito nel decreto Enti locali approvato dalla Camera, che cancella l’incremento di 2,50 euro delle addizionali comunali sui diritti di imbarco introdotto ad inizio anno che ha comportato proteste da parte delle compagnie aeree, soprattutto low cost, e delle associazioni di categoria del settore.

“Una battaglia che ho portato avanti per mesi, presentando diverse interrogazioni e sollecitando più volte il Governo a fare marcia indietro, e che oggi vede un risultato importante – continua – Tuttavia, la copertura di 60 milioni, prevista dal decreto Enti locali, è relativa al solo anno 2016 e, quindi, chiedo fin da ora all’Esecutivo di provvedere, in sede di legge di stabilità, al reperimento di ulteriori risorse per evitare che il prossimo anno si torni ad agire sull’addizionale con le conseguenze nefaste cui abbiamo assistito: soltanto per Ryanair, sospensione di 16 collegamenti ad Alghero, Pescara e Crotone e cancellazione di due basi con gravi risvolti per l’attrattività turistica del nostro Paese”.

“L’eliminazione dell’aumento sta, invece, già producendo effetti positivi – sottolinea Galgano – nel caso dell’aeroporto di Perugia, ad esempio, la compagnia ha annunciato la ripresa dei voli verso Cagliari, che erano stati tagliati insieme a quelli per Brindisi, Barcellona e Dusseldorf. Un’ottima notizia per il San Francesco d’Assisi che vedrà incrementato il numero di passeggeri “.

“In una situazione critica delle infrastrutture come quella dell’Umbria, infatti, l’aeroporto è una leva strategica per lo sviluppo turistico e dell’economia locale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*