Stipendi Legacoop presidente Marini, Andrea Liberati vuol sapere se è vero

Vertenza Thyssen-AST, Andrea Liberati (M5S), storia da riscrivere
Andrea LIBERATI

Stipendi Legacoop presidente Marini, Andrea Liberati vuol sapere se è vero

Com’è noto, a seguito della fusione con Coop Centro Italia, i dipendenti del gruppo Superconti dovranno rinunciare agli scatti di anzianità, decisioni avallate dai sindacati. Si fanno figli e figliastri anche qui: infatti Catiuscia Marini, quale dirigente Legacoop Umbria, associazione cui aderisce Coop Centro Italia, non pare affatto rinunciare ai suoi di scatti. Lo dicono alcune carte. Né si capisce perché -e per chi- altri, già poco remunerati, dovrebbero sacrificarsi ulteriormente. In attesa di una ragionevole risposta, oggi la Marini inaugura l’ennesima Coop in Umbria, mentre il piccolo commercio, in agonia da troppo tempo, vampirizzato dalla grande distribuzione, prosegue la sua corsa verso l’estinzione, assieme ai centri storici delle nostre meravigliose città. Orbene, oltre un mese fa chiedemmo via PEC al Segretario generale dell’Assemblea Legislativa dell’Umbria i documenti relativi alle turbo pensioni che l’odierna presidente di Regione otterrà grazie non soltanto al lucroso vitalizio della politica, ma anche quale dipendente Legacoop in aspettativa.

La Regione Umbria, invero poco usa alla piena trasparenza, non ha fornito nemmeno una risposta agli interrogativi del M5S. Qualche persona di buona volontà tuttavia ci ha recapitato lo stesso quei documenti.

Anzi, c’è persino qualcosa in più, visto che possediamo pure gli stipendi figurativi Legacoop della presidente Marini: vogliamo però capire se le nostre fonti siano affidabili. Chiediamo pertanto alla stessa Catiuscia Marini di segnalarci se tali documenti -unitamente ad altri in nostro possesso- corrispondano al vero. Ci aspettiamo solleciti chiarimenti, nell’attesa di valutare i potenziali conflitti di interessi e di calcolare quanti soldi lo Stato abbia fin qui versato per le turbo pensioni mariniane: davvero ci sarebbero pochissimi soldi per il reddito di cittadinanza ai più deboli? E allora perché nel frattempo alcuni personaggi pubblici si accaparrano molteplici posizioni previdenziali? Chi, nella politica italiana, non coglie l’esistenza di un’estesa questione morale, ha con ogni probabilità smarrito lo spirito di servizio, il senso della parola ‘sinistra’ e lo stesso zeitgeist, lo spirito del tempo.

Stipendi Legacoop presidente Marini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*