Spoleto, pedane e gazebo a rischio Tracchegiani scende in campo per sostenere i commercianti

Spoleto – La crisi da sola già sembra aver mietuto molte “vittime”, se poi ci si mettono anche le istituzioni il gioco è fatto. A Spoleto sotto il mirino della Sopraintendenza sono finiti i gazebo e le pedane che già nel periodo pasquale, come consuetudine, sono stati montati davanti i locali della città. Aldo Tracchegiani candidato consigliere regionale per FI, si schiera in un momento di forte crisi, quale è quello attuale si schiera al fianco dei commercianti, esprimendo il proprio dissenso di fronte a questa eventualità. Sembrerebbe che giovedì scorso al termine dell’incontro tra l’assessore Antonio Cappelletti e il soprintendente Stefano Gizzi sarebbe emerso che questi non condivida la presenza di gazebo e pedane nelle vie del centro e nelle piazze spoletine. Una situazione bizzarra che sembrerebbe andare a mettere i bastoni fra le ruote ai commercianti già duramente colpiti dalla crisi e ora anche dalle istituzioni.

Con l’arrivo dell’estate i gazebo, così come le pedane vista la pavimentazione dei borghi spoletini, sono essenziali per la buona riuscita della stagione, bisogna trovare un antidoto alla crisi, non un aiuto per rinvigorirla.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*