Sosta selvaggia in centro Perugia, Mori (PD): «Senza regole»

Situazioni di enorme disagio che si vengono a creare quotidianamente sia in Piazza Matteotti e Via Baglioni, sia in Corso Vannucci, uno dei Corsi più belli d’Italia

Sosta selvaggia in centro Perugia, Mori (PD): «Senza regole»

Sosta selvaggia in centro Perugia, Mori (PD): «Senza regole»

da Emanuela Mori (Consigliere Comunale Perugia)
Ho presentato stamattina un’interrogazione a risposta orale, affinché l’Amministrazione comunale intervenga con urgenza per migliorare e rendere vivibile il nostro centro storico.

Mi riferisco in particolare alle situazioni di enorme disagio che si vengono a creare quotidianamente sia in Piazza Matteotti e Via Baglioni, sia in Corso Vannucci, uno dei Corsi più belli d’Italia.

Purtroppo non è la prima volta in cui mi trovo ad affrontare queste problematiche e spero vivamente con questa ulteriore sollecitazione, di essere ascoltata, dal momento che la situazione è diventata insostenibile.

È sufficiente recarsi in Piazza Matteotti in qualunque ora del giorno (per non parlare delle ore notturne) per vedere che ormai il parcheggio scellerato, in qualsiasi punto della Piazza ed in spregio alle regole ed al buon senso, è divenuto la norma, ed è purtroppo non solo tollerato ma accettato da tutti.

Inoltre, la mancanza sulla Piazza di spazi dedicati alla sosta breve – si pensi, ad esempio, a coloro che hanno necessità di recarsi in farmacia o in una delle altre attività presenti – provoca notevoli problemi, fino a creare il blocco temporaneo della circolazione stradale, con gli automezzi imbottigliati a causa dell’unica corsia a cui è ridotta Via Baglioni.

Il fatto poi che Corso Vannucci continui ad essere invaso dagli automezzi, ben oltre agli orari in cui ciò è consentito, porta con sé una serie di conseguenze negative: i pedoni sono costretti ad attraversarlo con estrema attenzione e a subire passivamente il fatto che i conducenti degli automezzi spesso e volentieri non rispettino i limiti di velocità consentiti; senza contare che la pavimentazione di Corso Vannucci sta risentendo pesantemente dell’incremento del transito degli automezzi, che lo utilizzano per uscire dal nostro centro storico.

Ritengo sia giunto il momento in cui l’Amministrazione intervenga con decisione e coraggio, al di là delle opinioni politiche, per sollevare i nostri concittadini dai disagi che purtroppo si trovano a vivere quotidianamente.

Qui di seguito il testo dell’interrogazione presentata:

Oggetto: Rivedere l’attuale sistema della sosta nonché la regolamentazione del traffico per Piazza Matteotti e Corso Vannucci.

Ai sensi dell’art. 68 comma 1 del Regolamento del Consiglio Comunale si interroga la S.V. per avere informazioni:

– circa la sussistenza del seguente fatto:

Lo scorso ottobre è stato approvato dalla III Commissione consiliare permanente (Urbanistica) un Ordine del giorno a mia firma – ad oggi in attesa di essere discusso dal Consiglio comunale – in cui si impegna il Sindaco e la Giunta ad intervenire affinché il traffico sulla via principale del nostro centro storico venga regolamentato al meglio, garantendo la sicurezza a tutti i fruitori di Corso Vannucci e zone limitrofe.

A distanza di mesi, si riscontra una situazione se possibile ancora peggiore.

La recente regolamentazione del traffico in prossimità di Piazza Matteotti, ossia Via Baglioni, ha prodotto un eccessivo aumento di veicoli che per uscire dal centro storico, sfruttano, non solo negli orari consentiti, il passaggio su Corso Vannucci in direzione Piazza Italia. Oltre a determinare situazioni caotiche e potenzialmente pericolose per i pedoni che si trovano a percorrerlo, data l’eccessiva velocità di alcuni mezzi, risulta evidente che anche la pavimentazione del nostro Corso sta risentendo di talune decisioni, visto che, come tutti possono rilevare, essa appare sempre più fatiscente e bisognosa di un intervento di restyling radicale e articolato.

– circa la verità del seguente fatto:

Nell’ultimo periodo si è assistito ad un tentativo di abbellimento di Piazza Matteotti. Non è possibile affermare lo stesso per quanto concerne l’organizzazione della sosta e del deflusso del traffico circostante. Purtroppo, infatti, ci si trova quotidianamente di fronte a situazioni paradossali e poco simpatiche: sosta selvaggia, parcheggi scellerati in ogni angolo della Piazza, con conseguente problematicità anche nel semplice passaggio dei pedoni. Occorre inoltre ricordare che tra i fruitori di Piazza Matteotti non vi sono solo giovani, ma anche persone anziane o comunque con difficoltà motorie; persino attraversare la Piazza con un passeggino al seguito, risulta spesso complicato, ed è comunque in ogni caso indispensabile osservare molta attenzione. In aggiunta a questo, su Piazza Matteotti insistono ben due farmacie, e – come già fatto presente dalla sottoscritta con una apposita Interrogazione a risposta orale – finora l’Amministrazione comunale non ha ancora previsto uno spazio ad hoc, ossia destinato alla sosta breve per i clienti delle Farmacie o per coloro che hanno necessità di usufruire delle diverse attività commerciali che insistono sulla Piazza. Sono sotto gli occhi di tutti ed in qualunque momento della giornata, gli effetti di una mancata regolamentazione della sosta: qualora un auto in transito necessiti di sostare anche semplicemente per pochi secondi, conseguenza diretta è l’immediato blocco del traffico su tutta Via Baglioni, con il verificarsi di scene decisamente poco piacevoli.

– circa i motivi e gli intendimenti  della seguente attività del Sindaco/della Giunta:

Quali provvedimenti l’Amministrazione comunale intende intraprendere, al fine di rendere possibile e regolamentare la sosta breve degli automezzi in Piazza Matteotti, con l’ulteriore risultato di consentire un corretto deflusso del traffico da Via Baglioni verso Via Alessi.

Quali azioni si intendono perseguire, al fine di migliorare il transito degli automezzi su Corso Vannucci, considerato il perdurare dei disagi per i pedoni. Tali difficoltà sono determinate dalla presenza di auto e mezzi in transito anche al di fuori degli orari consentiti, a velocità effettive superiori ai di 30 Km/h. Inoltre tutti i cittadini possono facilmente notare l’aggravarsi del deterioramento della pavimentazione del nostro Corso, che è tra i più belli di tutta Italia.

Sosta selvaggia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*