Sondaggi Regionali Umbria, Marini 47,0%, Ricci 30,0%, Grillini 17,0%

Catiuscia Marini replica a Grillo: "Miei contributi come quelli di Ciprini"
Catiuscia Marini

da scenaripolitici.com
Corsa a 3 in Umbria, dove il PD appoggia il presidente della Regione uscente, Catiuscia Marini, con anche SEL, mentre centrodestra e’ compatto ed al gran completo sostenendo Claudio Ricci che dovrebbe avere alle spalle Forza Italia, Lega, Fdi e ben 3 liste Civiche di cui una a suo nome. In partita anche per il M5S Laura Alunni. Tra l’altro la candidata del M5S si è ritirata dalle regionali, al suo posto subentra Andrea Liberati che continuerà il lavoro cominciato da Alunni.

Ci potrebbe essere anche un candidato della sinistra (RC) e forse candidature minori.

Di seguito i risultati della rilevazione fatta da Scenaripolitici.com e Scenarieconomici.it in occasione della consueta rilevazione nazionale.

Catiuscia Marini, al 47%, nettamente avanti a Claudio Ricci fermo al 30% ed al 17% i grillini. Altri sondaggi rilevano la distanza tra Marini e Ricci inferiore rispetto al nostro sondaggio, e l’M5S leggermente piu’ basso. L’affluenza e’ stimata al 53%.

Claudio Ricci ha commentato subito questi risultati scrivendo in una nota: ”

Il vero sondaggio, o meglio il referendum (sì al cambiamento con Claudio Ricci presidente dell’Umbria), si svolgerà il 31 maggio (dalle 7 alle 23). Nell’ultimo periodo (e anche in questi giorni) vengono diffusi (più a fini di promozionali che tesi a rappresentare la realtà)  “rilevazioni di ogni tipo” con risultati, fra loro, differenti anche di oltre il 15/20% (come ovvio “dipende dalle prospettive” e dall’impostazione).

La coalizione “noi per il cambiamento” preferisce essere “realista e prudente” (anche constatando una “atmosfera complessiva” molto positiva) osservando che la differenze fra le coalizioni dei partiti (che appoggiarono Ricci e Marini) è diminuita sino a pochi punti percentuali e che sull’uno a uno si registra un “ottimo riscontro per Ricci”.

La coalizione per il cambiamento Ricci presidente può vincere le elezioni regionali (ovviamente sino al 31 maggio ognuno può immaginare la realtà che desidera: poi arriverà il primo giugno …).

Comunque, a proposito di sondaggi, la prossima settimana sarà pubblicato “quello in corso”, commissionato dalla coalizione Ricci presidente: possiamo anticipare che i riscontri sono “molto positivi” e diversi da ciò che “vorrebbero sperare” nella coalizione uscente.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*