Smacchi su protocollo Puc 2, regione mantiene gli impegni

Dissesti idrogeologici, quasi due milioni di euro per quattro comuni umbri

“Tutti i gufi che parlano di una Regione lontana e disinteressata in questi anni da Gubbio vengono smentiti dai fatti ancora una volta”. È soddisfatto il consigliere regionale Andrea Smacchi nel commentare lo schema di protocollo d’intesa approvato dalla Giunta Regionale e che vede tra i firmatari la Regione, il Comune di Gubbio e l’azienda Usl Umbria 1.

L’obiettivo è promuovere iniziative per la riqualificazione dell’area interessata dal Puc2 “Nova Civitas” e per il riutilizzo dell’ex ospedale. “La Giunta regionale conferma tutti gli stanziamenti economici – spiega Smacchi – e quindi il milione 300mila euro per interventi di edilizia residenziale. Si impegna poi, nell’ambito della programmazione 2014 – 2020, a reperire altri cinque milioni e 260mila euro per finanziare le opere pubbliche e le attività produttive”.

L’ipotesi di riuso del complesso dell’ex ospedale prevede la ristrutturazione ed adeguamento della parte del plesso ospedaliero che rimane in uso all’Usl Umbria 1 (con tre immobili rispettivamente di mq 3.280, mq 1.017 e mq 434); l’alienazione di un immobile di mq 3.970, con mq 600 spazi interrati; la locazione degli spazi attualmente in uso alla Farmacia Comunale.

Nelle porzioni che restano di proprietà dell’Usl saranno collocate le attività del Centro di salute, il Dipartimento di prevenzione, ambulatori polifunzionali e gli uffici direzionali. È previsto poi il trasferimento del Dipartimento di salute mentale attualmente situato presso il centro direzionale “Prato”, in via Ubaldi.

“Resta così un presidio sanitario fondamentale in un immobile di pregio nel centro di Gubbio e si concentrano in un’unica struttura le principali attività di carattere socio sanitario. Si migliorano così i servizi – spiega Smacchi – andando a realizzare la Città della Salute, una vera e propria eccellenza per Gubbio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*