Unipegaso

Sinistra Italiana Umbria, sbagliato esternalizzare formazione militare SLEE

Sinistra Italiana dell'Umbria esprime preoccupazione

Sinistra Italiana Umbria, sbagliato esternalizzare formazione militare SLEE

Sinistra Italiana Umbria, sbagliato esternalizzare formazione militare SLEE

Sinistra Italiana dell’Umbria esprime preoccupazione per la scelta di esternalizzare a privati i corsi di lingua della Scuola Lingue Estere Esercito con sede nel complesso monastico di Santa Giuliana a Perugia. In primis preoccupano le sorti di molti insegnanti di lingue che hanno lavorato presso l’alto istituto di formazione militare con successo, i quali temono comprensibilmente che la scelta di privatizzare possa significare un futuro di disoccupazione per molti di loro e un rischio per la permanenza dell’istituto nella città di Perugia.

La denuncia contenuta nella lettera che il comitato degli insegnanti della SLEE ha inviato al presidente della Repubblica, al ministro della Difesa, al sindaco Andrea Romizi e alla Regione Umbria, ci pare fondata e corretta: esiste il rischio di una delocalizzazione su altre città e la certezza di sperperare un patrimonio di competenze accuratamente selezionate e formate.

Come purtroppo accade da tempo, in Italia si continua a non avere alcun rispetto per le alte professionalità che maturano nella pubblica amministrazione, che sono una parte fondamentale delle risorse su cui si costruisce la credibilità del nostro paese.
Dall’altro lato non si comprende nemmeno in quale modo il Ministero possa garantire la necessaria riservatezza su un tema così delicato come l’azione dei nostri militari all’estero una volta che sia venuta meno la contrattualizzazione diretta degli insegnanti.

Per questa ragione attraverso il nostro gruppo parlamentare abbiamo depositato nella giornata di ieri presso la Camera dei Deputati un’interrogazione ai ministri competenti a firma del Segretario Nazionale Nicola Fratoianni, e chiediamo in conseguenza che vi sia un ripensamento e la sospensione della gara ad evidenza pubblica già aperta sul MaPe.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*