Sicurezza a Perugia, al via una raccolta firme di Lega Nord

Drusian: “Con questa petizione daremo voce ai cittadini”

Sicurezza a Perugia, al via una raccolta firme di Lega Nord

Sicurezza a Perugia, al via una raccolta firme di Lega Nord

PERUGIA – Parte una raccolta firme per la sicurezza a Perugia. Promotore dell’iniziativa la Lega Nord che, con il suo nuovo segretario cittadino Gianluca Drusian, precisa: “la nostra petizione avrà come obiettivo quello di continuare a raccogliere segnalazioni e proposte provenienti dai cittadini che, sempre di più, continuano a manifestare appoggio politico e vicinanza alle nostre iniziative locali.

Lo strumento della raccolta firme, tanto in piazza con i consueti gazebo, quanto utilizzando la formula del porta a porta, avrà come obiettivo quello raccogliere e poi presentare le istanze alle autorità amministrative locali competenti e relative forze dell’ordine.

Tutto ciò anche in risposta ai recenti episodi di cronaca riportati nei quotidiani locali e segnalatici da alcuni abitanti delle zone periferiche della città: dalla sempre calda zona nord dei Ponti a quella a confine con il Comune di Corciano (furti in appartamenti nella zona di Castelvieto e zone limitrofe) per proseguire ai continui furti perpetrati in zona Prepo (ennesimo furto alla F.i.g.c. di Perugia).

La nostra iniziativa non deve essere intesa come “strumentale” a fini elettorali (elezioni quanto mai ancora lontane!!) ma più semplicemente vogliamo mantenere alta l’attenzione su un tema molto caro alla Lega e particolarmente sentito dai cittadini.

A tal proposito,  le nostre proposte rimangono quanto mai attuali: maggiore illuminazione nelle zone più buie della città, attenzione al decoro urbano, telecamere di sorveglianza nei punti nevralgici, stazionamenti di forze di polizia nelle zone a rischio (riportando in auge ad es. la proposta di qualche tempo fa dell’attuale amministrazione comunale di presidio  anche del Comune  in zona Fontivegge in affianco alle forze di polizia e di potenziamento delle stazioni di polizia municipale nelle frazioni).

Trattando il tema sicurezza, approfittiamo per fare  un plauso all’amministrazione comunale di Perugia che ha recentemente approvato un odg il quale potrebbe riassegnare l’ostello di Ponte Felcino ai cittadini perugini.

Noi lo auspichiamo perché quello della regolamentazione del fenomeno della accoglienza per il quale continueremo ad opporci, rappresenta per la Lega un cavallo di battaglia imprescindibile  e per il quale sempre più cittadini ci rivolgono domande alle quali dovremo dare risposte interpellando tutte le istituzioni competenti. Oltre a quanto sopra, la Lega valuterà anche la necessità di promuovere altri eventi pubblici ed incontri con i cittadini in tutte le frazioni cittadine”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*