SI PRESENTANO I CANDIDATI DEL CENTROSINISTRA: TRE LISTE APPOGGIANO BATINO

Sergio Batino
Sergio Batino
Sergio Batino

(umbriajournal.com by AKR) – CASTIGLIONE DEL LAGO – Saranno tre le liste di centrosinistra che appoggeranno la candidatura di Sergio Batino alla carica di sindaco di Castiglione del Lago alle prossime elezioni comunali del 25 maggio. Oltre naturalmente al PD, partito di Batino, ci sarà “A Sinistra per Castiglione del Lago” e la lista civica “Castiglione del Lago per Sergio Batino”. Mercoledì 16 aprile alle ore 21 presso il Cinema Caporali, alla presenza di Sergio Batino, presentazione pubblica di tutti i 48 candidati.

La lista civica “Castiglione del Lago per Sergio Batino” vedrà rappresentato il mondo dell’impresa e del lavoro, delle associazioni sociali e sportive, della cultura, del mondo cattolico ma anche di quella sinistra moderata che non si riconosce nei partiti tradizionali. «Il simbolo ricalca quello di Sergio Batino nel 2009 – spiega Romeo Pippi, assessore allo sviluppo economico e principale promotore della lista – quando ogni candidato sindaco aveva una sola lista, ma con alcune modifiche, caratterizzando meglio lo “skyline” del centro storico con l’inserimento di 13 stelle che indicano le dodici frazioni e il capoluogo del nostro comune. Con questo simbolo si vuole sostenere la continuità rappresentata dal sindaco Batino, l’affermazione del positivo operato di questi cinque anni e della necessità di proseguire il lavoro cittadini x C. lagoB.fh11“nello stesso verso” come recitava un indovinato slogan della vittoriosa campagna delle primarie del 2 marzo. Importante è il colore verde che simboleggia l’agricoltura e l’ambiente: l’agricoltura che è il cuore tradizionale dell’economia locale e l’ambiente che se tutelato e protetto è il migliore investimento per il nostro futuro anche in chiave turistica. Questa lista tenta di dare rappresentanza alla complessità sociale di Castiglione del Lago e cercherà di intercettare quei voti di opinione e non ideologici che hanno stima e fiducia in Sergio Batino. Abbiamo un’idea di società che garantisca gli stessi diritti a tutti ma che chieda in cambio il rispetto dei doveri di cittadinanza. Particolare attenzione da parte nostra alle questioni relative alla sicurezza dei cittadini, argomento attuale e che pregiudica di molto la qualità della vita dei nostri territori».

Sinistra per CastiglioneA Sinistra per Castiglione del Lago” nasce come proposta politica di sinistra che intende aprirsi al contributo di quanti, appartenenti a movimenti, associazioni o comunque vicini agli ideali della sinistra, intendano intraprendere un percorso di serietà, passione e coerenza con una serie di valori ed obiettivi ritenuti preminenti per il territorio. «Crediamo che questi valori – ha dichiarato Nicola Cittadini, assessore all’urbanistica e candidato al consiglio comunale – debbano permeare l’agire della prossima amministrazione. In particolare, pensiamo che centralità assoluta debba essere attribuita alla tutela del lavoro e ad incentivare nuove assunzioni anche mediante sensibili riduzioni della fiscalità comunale per chi assuma nuovo personale. Si dovrà poi ridurre di almeno il 50% l’IMU per le seconde case concesse in comodato a genitori o figli. Massimo sforzo dovrà essere rivolto ad implementare il fondo di solidarietà per le vittime in difficoltà ed alla erogazione dei servizi sociali essenziali in questa fase drammatica, anche mediante un maggiore coinvolgimento delle associazioni locali. Fondamentale, poi, sarà la promozione dell’integrazione tramite la partecipazione dei rappresentanti delle comunità straniere alle fasi decisionali. Per le frazioni, pensiamo ad un piano di interventi tesi a migliorare la fruibilità dei centri di vita associativa e all’attivazione di sportelli polifunzionali delocalizzati del Comune. Va posta, quindi, come emergenza assoluta ed improcrastinabile per Castiglione del Lago la realizzazione della variante alla S.R. 71ed il promesso rafforzamento del plesso ospedaliero, con celere realizzazione della Casa della Salute. Si deve proseguire, quindi, nella linea dettata dall’amministrazione uscente con il nuovo PRG in tema di tutela del territorio e contenimento del consumo di nuovo suolo».

PD«Nella lista del Partito Democratico – ha affermato Leandro Pacelli, responsabile campagna elettorale del PD castiglionese – si riconfermano quasi tutte le candidature degli assessori uscenti, del presidente del consiglio comunale, della capogruppo e di molti consiglieri uscenti. Questo poiché il partito ha dato e dà un giudizio molto positivo sul lavoro svolto in questi cinque anni. Dal punto di vista del genere saremo in parità fra uomini e donne o al massimo 9 a 7: stiamo in queste ore definendo le ultime candidature. Nella lista PD tutto il territorio comunale è rappresentato, con candidati per ognuna delle frazioni più importanti e ci sono probabilmente 6 nuovi candidati rispetto alla precedente esperienza con 3 nuove candidate».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*