Sgombero Ostello di Ponte Felcino, grande vittoria per i ponteggiani

I militanti forzanovisti hanno monitorato costantemente l’evolversi della vicenda

Sgombero Ostello di Ponte Felcino, grande vittoria per i ponteggiani

Sgombero Ostello di Ponte Felcino, grande vittoria per i ponteggiani

da Forza Nuova Perugia
PERUGIA – Nel primo pomeriggio di Martedì 14 Novembre siamo venuti a conoscenza che la lunga battaglia portata coraggiosamente avanti dal Consigliere regionale Sergio De Vincenzi, riguardante la permanenza dei migranti nella struttura Villa giardino di Ponte Felcino si è finalmente conclusa con una vittoria. Un braccio di ferro durato circa due anni, al quale hanno partecipato attivamente anche alcuni cittadini di Ponte Felcino.

I militanti forzanovisti hanno in questi due anni monitorato costantemente l’evolversi della vicenda, recandosi più volte in loco per constatare personalmente le problematiche insorte dopo l’arrivo dei sedicenti profughi.

Siamo particolarmente compiaciuti per questa notizia dato che, come più volte ricordato attraverso azioni e comunicati, la sezione perugina di Forza Nuova fu la prima a segnalare il business dell’accoglienza nella struttura alberghiera.

Ciò nonostante Ponte Felcino è ancora un paese che vive in una profonda crisi sociale, lacerato da immigrazione, droga  e criminalità. Con molta franchezza va detto che gradi responsabilità per questa situazione gravano sulle spalle della curia, complice “silenziosa” dell’accoglienza incondizionata, e delle amministrazioni, leste ad accaparrarsi onori, scaltre nel rifuggire oneri.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*