Scuola di formazione del Partito Democratico dell’Umbria al via AccaDEMia

una scuola dal respiro lungo e non schiacciata sul presente

Scuola di formazione del Partito Democratico dell'Umbria è AccaDEMia

Scuola di formazione del Partito Democratico dell’Umbria al via

CASTIGLIONE DEL LAGO – È cominciata la scuola di formazione del Partito Democratico dell’Umbria “AccaDEMia”, intitolata a Edoardo Gobbini. Dopo la lectio magistralis del vice ministro dell’Economia Enrico Morando, intervenuto ieri su “Giovani e economia” con il segretario regionale Pd Giacomo Leonelli, il segretario nazionale dei Gd Mattia Zunino e il responsabile economico del Pd Umbria Maurizio Staffa, nella giornata di oggi si sono avvicendati 12 panel tematici, tenuti da altrettanti esperti di settore, professionisti, docenti, su politica e sanità, scuola e agricoltura, Europa e comunicazione, semplificazione e innovazione. Aule piene di giovani, amministratori e militanti appassionati (70 solo le preiscrizioni, oltre 80 i partecipanti effettivi) che hanno passato  il proprio weekend a formarsi su temi di spessore e centrali per l’agenda politica regionale e locale.

Temi che hanno fatto la ricchezza della scuola, che domani mattina si chiuderà con una lectio sui diritti con dirigente Istat Linda Laura Sabbadini. “L’abbiamo chiamata AccaDEMia – ha detto Leonelli – perché pensiamo che l’unico argine al populismo sia la competenza di chi si impegna in politica e nelle istituzioni. Non cederemo mai alla retorica dell’ignoranza e dell’incompetenza, raccontata come inesperienza e assunta a valore positivo. Non ce l’ha chiesta, né tanto meno imposta, nessuno, avremmo potuto benissimo non farla.

L’abbiamo invece voluta fortemente, così come abbiamo voluto fortemente intitolarla a una persona che è stata esempio per tutti noi, per aver anteposto sempre il noi all’io, la collettività all’interesse personale, le giovani generazioni al mantenimento del proprio ruolo: Edoardo Gobbini.

Per questa opportunità ringrazio Andrea, il figlio di Edoardo, e tutta la famiglia”. “Quella che abbiamo aperto oggi – ha concluso Leonelli – vuole essere un’edizione zero di un percorso che auspichiamo possa consolidarsi negli anni a venire”.

“Abbiamo voluto strutturare una scuola dal respiro lungo e non schiacciata sul presente” ha sottolineato la responsabile formazione del Pd Umbria Lavinia Pannacci. “Abbiamo bisogno di pensieri profondi e di competenza per contenere pressappochismo e tuttologia”. “Per noi – parola del responsabile formazione nazionale Andrea De Maria – la formazione politica è un elemento centrale per la nostra idea di partito, è un bel modo per avvicinarsi alla politica e per creare un senso di comunità. La classe dirigente deve sapere che la politica non si improvvisa”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*