Scomparsa Giulio Cozzari, il cordoglio di Nando Mismetti

Giulio Cozzari

Ho appreso con profondo dolore la notizia dell’improvvisa scomparsa di Giulio Cozzari Presidente della Provincia di Perugia dal 1999 al 2009, anni importanti per l’Istituzione che era stata riconosciuta dal Titolo V della Costituzione l’Ente intermedio tra Regione e Comuni. L’epoca d’oro delle Province, si può dire. Cozzari seppe interpretare al meglio la nuova realtà dando un grande impulso a tutte le attività della Provincia di Perugia che spaziavano dalle classiche competenze a settori strategici per l’Umbria come ambiente, turismo e cultura.

Le Province forti sia dal punto di vista economico che delle competenze, in quegli anni avevano la possibilità di incidere fortemente sui territori di competenza. Tante sono le opere pubbliche progettate e realizzate in quegli anni che si devono anche all’impegno profuso da Cozzari nei confronti dell’allora vicepresidente del Consiglio dei Ministri, oggi Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Con la sua morte l’Umbria perde un uomo che ha fatto della passione politica l’elemento caratterizzante del suo agire, con una grande coerenza da cattolico fedele alle proprie radici culturali e religiose. Esprimo il più profondo cordoglio alla moglie e ai figli e ai familiari a nome mio personale, del Consiglio Provinciale e di tutti i dipendenti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*