Scompare Giulio Cozzari, Guasticchi “punto di riferimento istituzionale e politico per l’Umbria”

Riordino Province, Guasticchi chiede garanzie per personale, evitando esuberi
Riordino Province, Guasticchi chiede garanzie per personale, evitando esuberi

Marco Vinicio Guasticchi, membro della direzione nazionale del PD, appresa la triste notizia della scomparsa di Giulio Cozzari, esprime profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia e al figlio Mauro. “Giulio Cozzari – ha affermato Guasticchi – è stato un grande punto di riferimento politico per l’Umbria, dimostrandosi capace di rinnovamento e di scelte innovative nel corso del suo cammino politico e istituzionale.

Uomo di notevole livello umano e profondamente vicino al mondo cattolico, Cozzari è stato alla presidenza della Provincia di Perugia per dieci anni, dal 1999 al 2009, precedendo il mio mandato come presidente nello stesso Ente.

A lui va un sentito ringraziamento per il suo intenso lavoro in particolare sul fronte politico dove è stato valido punto di riferimento per l’Umbria a partire dalla sua attività nei movimenti giovanili della DC prima, come segretario provinciale successivamente e infine come segretario regionale umbro del PPI fino a confluire nella Margherita per poi rivedere ancora le sue scelte”.

“Ho apprezzato, al di là delle personali posizioni, – aggiunge Guasticchi – le sue qualità di uomo politico, di persona perbene, ho apprezzato le sue qualità alle guida delle istituzioni e soprattutto le sue qualità di uomo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*