Schippa (Umbria più uguale): Sostegno alla lotta contro la “Buona scuola” di Renzi

Pieno sostegno a tute le iniziative che gli insegnanti, gli studenti e i genitori stanno organizzando a Perugia, in Umbria e in Italia, in opposizione alla distruzione della scuola pubblica.
Il disegno di legge che il governo Renzi impone al Parlamento è di una gravità assoluta.

Se la legge venisse approvata, infatti, ci troveremmo con una scuola di serie A, con finanziamenti e insegnanti più bravi, e una di serie B per i figli del popolo che non potranno mai diventare classe dirigente. In sostanza avremmo una scuola pericolosamente gerarchizzata e sostanzialmente privatizzata, in aperto contrasto con il dettato costituzionale.

Una scuola, tra l’altro, già sottoposta a tagli di risorse indecenti e a tagli di personale.
Si poteva immaginare qualcosa di peggio della riforma Gelmini? Eccoci serviti la riforma Giannini-Renzi, con l’introduzione del “Preside-sceriffo“ che gestirà unilateralmente le assunzioni degli insegnanti.

Quindi, vanno sostenute tutte le lotte di questi giorni contro la “Buona Scuola”, per il diritto allo studio e la qualità dell’istruzione pubblica secondo il principio di uguaglianza sancito dalla Costituzione repubblicana.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*