Sanità, Solinas (PD): “Procedere a stabilizzazione dei precari”

Sanità, Solinas (PD): "Procedere a stabilizzazione dei precari"
Sanità, Solinas (PD): "Procedere a stabilizzazione dei precari"

Sanità, Solinas (PD): “Procedere a stabilizzazione dei precari”
Il consigliere regionale del Partito Democratico Attilio Solinas annuncia la presentazione di una interrogazione urgente all’Esecutivo di Palazzo Donini per fare chiarezza sulla situazione del personale precario negli ospedali di Narni e Amelia.

Nello specifico, Solinas fa riferimento ai circa 30 operatori socio sanitari in servizio nelle due strutture che sembrerebbero aver maturato i requisiti per accedere alle procedure di stabilizzazione previste dalla legge nazionale ‘n.125/2013’ per il pubblico impiego.

Solinas spiega che “nel 2011 ai 30 operatori che avevano raggiunto la soglia massima dei 3 anni di contratti a tempo determinato, stipulati dalla ex Asl 4 dopo una selezione pubblica, è stato applicato un nuovo contratto di lavoro, attraverso l’agenzia interinale Obiettivo lavoro.

Una scelta che l’azienda sanitaria ha operato in attesa della autorizzazione al relativo bando di concorso. L’agenzia ha dunque assunto tutti i dipendenti con un contratto a tempo determinato in scadenza, riconoscendo loro la stessa qualifica, mansione e posizione lavorativa”.

“Nel complesso però – evidenzia il consigliere regionale – metà dei dipendenti ha già maturato i requisiti che consentirebbero di avviare le procedure di stabilizzazione previste dalla legge nazionale, che consente di effettuare delle selezioni del personale precario senza ricorrere ad un concorso pubblico.

L’altra metà – conclude Solinas – ha comunque svolto le stesse mansioni nello stesso luogo di lavoro per un periodo che, sommando i contratti a tempo determinato con quelli interinale supera i cinque anni di precariato. Questo consentirebbe di avviare la stabilizzazione di 15 dei 30 posti, coprendo i restanti con l’espletamento del concorso pubblico”.

Sanità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*