ROSI (PDL): “VALORIZZARE IL PATRIMONIO NATURALE DELL’UMBRIA”

350px-Montisibillini_flickr03(UJ.com3.0) PERUGIA – “Proprio il turismo, grazie al nostro patrimonio artistico e naturale, deve essere il motore dell’economia umbra”. Lo afferma, a margine del convegno del cavalierato del turismo, il consigliere regionale Pdl Maria Rosi. Definendo importanti queste manifestazioni, Rosi evidenzia che il vero patrimonio dell’Umbria “è ancora troppo celato al mondo. È il momento che le istituzioni rilancino l’immagine della nostra bellissima Umbria, anche per stimolare l’arrivo di turisti internazionali. Positiva è stata la mostra di Steve Mc Curry a Milano, che ha messo in luce i volti più belli della nostra regione e lo ha fatto in un contesto internazionale”. “All’Umbria – continua Maria Rosi – servono però anche collegamenti efficienti: è importante rilanciare il nostro aeroporto istituendo rotte mirate e soprattutto creando collegamenti con le città principali dell’Umbria.

 

È il momento di stabilire servizi ferroviari adatti a una regione che vive soprattutto di terziario, perché oggi usare il treno per arrivare in Umbria risulta piuttosto difficile. Dovremmo portare nelle nostre città giornalisti di fama internazionale creando degli eventi ad hoc e sfruttare le nostre eccellenze, come ad esempio il vino e l’olio, per attrarre turisti e stampa internazionale. In questo grave momento di crisi – conclude – dobbiamo puntare sulla qualità e sull’accoglienza delle nostre strutture e dei nostri operatori: fare nostra la politica del sorriso, imparando a sfruttare quel patrimonio naturale che può far rinascere l’economia dell’Umbria”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*