Rifiuti, Leonelli, Pd deve occuparsi delle priorità

E’ aperta la discussione e la partecipazione per costruire un modello sui rifiuti all’avanguardia

Politica, Direzione Pd, Leonelli: "Si riparta a livello nazionale dal dialogo"
GIACOMO LEONELLI

Rifiuti, Leonelli, Pd deve occuparsi delle priorità

“Quello dei rifiuti è un tema centrale per il Pd Umbria, impegnato a discutere e partecipare strategie e obiettivi per il futuro della regione”. Così, in una nota, il segretario regionale dei democratici Giacomo Leonelli, che annuncia una direzione regionale sul tema per il prossimo 11 aprile. “Nelle ultime settimane – sottolinea Leonelli – siamo apparsi ripiegati su discussioni interne e frenati da un dibattito tutto sugli equilibri e gli assetti.

Quello che, invece, a noi interessa è testimoniare di un Pd che sta sui temi e che discute di cose concrete”. Nei giorni scorsi, dunque, da un incontro della segreteria regionale e da un’assemblea dei sindaci è nata una relazione sul tema rifiuti, che fino al prossimo 7 aprile sarà portata in partecipazione nei circoli della regione e che da stasera sarà pubblicata on line sul sito del partito (www.pdumbria.it), dove i cittadini potranno commentare, suggerire, condividere le proposte del Pd.

“La relazione cerca di disegnare una prospettiva di medio e lungo termine – spiega Leonelli – che possa assicurare efficacia nel sistema di raccolta nell’ottica di una chiusura del ciclo che non preveda termovalorizzazione, con una spinta sempre più importante alla differenziata e l’ammodernamento e l’innovazione dell’impiantistica e degli strumenti”. “Dopo la costituzione dell’Auri – conclude Leonelli – abbiamo dimostrato di avere tutte le carte in regola per essere una regione all’avanguardia nel panorama nazionale sul tema della gestione dei rifiuti; per farlo abbiamo, evidentemente, bisogno di un progetto di medio periodo che coinvolga tutto il territorio e che si ponga l’obiettivo di superare le criticità degli ultimi anni valorizzando le opportunità che vengono dalle soluzioni. Su questo siamo e saremo impegnati”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*