Ricci va all’aeroporto, nessuno dà notizia dei 500 mila euro di Fly Volare

Annuncia un nuova interrogazione a tema, l'ultima

Ricci va all'aeroporto, nessuno dà notizia dei 500 mila euro di Fly Volare
aeroporto

Ricci va all’aeroporto, nessuno dà notizia dei 500 mila euro di Fly Volare

Il consigliere regionale Claudio Ricci (RP) comunica che dall’Aeroporto “San Francesco” di Perugia nessun gli ha “dato notizia circa i 500mila euro che Blu Jet/Fly Volare, come promesso, avrebbero dovuto restituire oggi a Sase, per servizi mai svolti e per i quali non erano autorizzati. Il 5 Dicembre prossimo, quindi, nuova Interrogazione nell’Aula dell’Assemblea legislativa”.

Ricci spiega di aver parlato con i dirigenti dello Scalo: “Alle 12.30 circa non c’erano notizie certe. Eppure entro oggi c’era stata la promessa di restituirne la metà, ma noi vogliamo ‘tutti’ i 500mila euro di soldi pubblici. Non ci si provi quindi a fare contratti compensativi con Blu Jet/Fly Volare, per prendere tempo con altre promesse di servizi aerei in cambio delle risorse ora non ridate. Tutta la vicenda è stata segnalata alla Corte dei Conti e alla Procura della Repubblica di Perugia”.

Il consigliere Ricci ingiunge quindi che “Prima si debbono restituire tutti i 500mila euro, e parlare. A mio avviso – sottolinea – le risorse devono essere investite con una compagnia aerea solida che abbia una storia di trasporto civile e attrattività turistica. Per ora non ci sono notizie certe. Martedì 5 dicembre – annuncia Ricci – ci sarà una mia nuova interrogazione in Aula sul tema: sarà l’ultima. Con questo, il nostro compito di controllo è stato diligentemente svolto. Ora chi deve svolga, se lo ritiene opportuno, altre verifiche. Le dimissioni di qualcuno – conclude – non le chiedo più, tanto sono parole sprecate e ormai tutti ci siamo fatti una idea precisa dei fatti”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*