Ricci su aeroporto, che fine hanno fatto i 500 mila euro?

Claudio Ricci: in Attesa di Risposte (oltre 2 mesi), se è vero

Ricci su aeroporto, che fine hanno fatto i 500 mila euro?

Ricci su aeroporto, che fine hanno fatto i 500 mila euro?

Che Fine hanno Fatto i 500.000 € dati (se è vero) dalla SASE (gestione aeroporto) a Fly Volare per Servizi Mai Svolti? Claudio Ricci: in Attesa di Risposte (oltre 2 mesi) Segnalazione Fatta alla Corte dei Conti. Sono molto d’accordo con chi, sui quotidiani, indica che la II Commissione Consiliare (di cui faccio parte) che dovrà audire la SASE (Società di Gestione dell’Aeroporto) non potrà essere una “passerella” con la conclusione a “tarallucci e vino”. Sarà tutt’altro.
Credo, ma domanderò al Presidente della II Commissione adeguata conferma, di essere stato il primo, in estate, a chiedere una audizione su Fly Volare (annuncio di voli senza avere le autorizzazioni previste e conseguente “diffida” da parte dell’ENAC come autorità di controllo) e Fly Marche (che ha venduto servizi senza svolgere quelli di ritorno, con tutti i conseguenti disservizi).
Inoltre, come citato da alcuni quotidiani, sembrerebbe (da verificare) che, senza l’esistenza delle autorizzazioni a volare, siano stati erogati 500.000 € da SASE (gestione aeroporto) a Fly Volare con le conseguenti dicotomie legali e spreco di risorse pubbliche (vista la composizione del Consiglio di Amministrazione SASE che include enti sostanzialmente pubblici).
Trattandosi, come detto, di “risorse pubbliche” più che parole, o articoli, è dovere dei consiglieri regionali agire (nel quadro di doveri di controllo a loro attributi dalla legge). Per questo ho già inoltrato (da qualche settimana), alla Procura Regionale della Corte Dei Conti, la “segnalazione” affinché verifichi la situazione afferente ai 500.000 € transitati (se risponde al vero) dalla SASE (gestione aeroporto) e Flay Volare in modo da accertare se vi è stato un “danno”.
Se tutto fosse confermato (ma attendiamo gli esiti dei controlli) le dimissioni dei responsabili SASE “sarebbero solo un atto dovuto”. Come dovute, e immediate, sarebbero le dimissioni dei responsabili politico istituzionali della Regione Umbria.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).
Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*