Leonelli (PD): Nel Regolamento del Commercio passi avanti e segnali importanti

I pareri obbligatori della Conferenza dei servizi e il coinvolgimento delle associazioni per le nuove aperture di attività di ampia superficie o per l'ampliamento degli spazi commerciali serviranno a tutelare l'ambiente e la salute dei cittadini

Il consigliere regionale del Partito Democratico Giacomo Leonelli è intervenuto oggi con una nota sul Regolamento del Commercio
Il consigliere regionale del Partito Democratico Giacomo Leonelli è intervenuto oggi con una nota sul Regolamento del Commercio

Leonelli (PD): Nel Regolamento del Commercio passi avanti e segnali importanti

Il nuovo Regolamento del Commercio introduce, tra le altre previsioni, i pareri obbligatori necessari della Conferenza dei servizi per le nuove aperture di attività di ampia superficie o per l’ampliamento degli spazi commerciali, al fine di tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini che abitano i territori su cui insistono tali insediamenti. E nella fase di partecipazione saranno coinvolte anche le associazioni

“L’articolato del Regolamento del Commercio – sottolinea il consigliere regionale del Partito Democratico Giacomo Leonelli – licenziato questa mattina dalla Seconda commissione consiliare, ha compiuto importanti passi in avanti, recependo anche le obiezioni da me formulate nel corso delle precedenti sedute della commissione stessa”

“Intanto – spiega – sono stati previsti i pareri obbligatori necessari della Conferenza dei servizi per le nuove aperture di attività di ampia superficie o per l’ampliamento degli spazi commerciali, al fine di tutelare l’ambiente e la salute dei cittadini. E nella fase di partecipazione, riguardante l’elaborazione degli strumenti urbanistici, andranno coinvolte anche le associazioni rappresentative delle istanze territoriali, un modo ulteriore per aprire la fase decisionale a coloro che vivono la realtà sociale in cui si inserisce la nuova attività commerciale”.

“Un’altra previsione significativa – prosegue Leonelli – è poi contenuta nell’articolo 5 dello stesso testo, che statuisce la facoltà da parte di chi voglia investire in questo genere di attività commerciali di sostituire alla corresponsione degli oneri finanziari connessi il compimento di opere di riqualificazione e rigenerazione urbana nell’ambito della zona in cui le attività si svolgono, stipulando un’apposita convenzione con il Comune”.

“Queste nuove previsioni – conclude – accanto ad altre indicazioni che abbiamo fornito alla Giunta, rappresentano dunque dei passi in avanti e dei segnali importanti rispetto alle criticità che avevo precedentemente segnalato, e testimoniano che quanto avevo eccepito nelle scorse settimane era mosso unicamente dalla volontà di garantire il rispetto del contenimento dei volumi e il risparmio del consumo di suolo, temi su cui oggi la Giunta regionale, attraverso un lavoro di squadra e la giusta partecipazione, ha dato un segnale importante”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*