Regione: Ricci, 6 agosto sia giornata ricordo Hiroshima

Reddito famiglie diminuito, Ricci, eliminare sprechi

“Istituire il 6 agosto di ogni anno la giornata regionale del dialogo e la pace fra le città e i sindaci del mondo”. Lo propone Claudio Ricci (capogruppo lista ‘Ricci Presidente’) con una mozione nella quale chiede alla Giunta di attivarsi con un progetto di legge regionale per “ricordare il giorno della memoria di Hiroshima”.

Inoltre Ricci propone “un annuale incontro fra alcuni sindaci delle città mondo che, ogni anno su uno specifico tema, arrivino alla definizione di una indicazione-raccomandazione da inoltrare alla sede delle Nazioni Unite nonché all’Unione Europea.

La proposta include anche il coinvolgimento della presidenza del Consiglio dei ministri nonché del ministero per gli Affari Esteri al fine di tenere un elevato profilo istituzionale dei programmi socio culturali ed educativi”. Nella mozione Ricci sottolinea che “la storia dell’Umbria è profondamente connessa ai valori francescani e benedettini per il dialogo e l’edificazione del bene delle persone e dei popoli.

E, in epoca moderna, ai valori capitiniani di fratellanza legati alla marcia della pace Perugia-Assisi. Nel 2015 si ricordano i 70 anni dai tragici eventi causati dalle bombe atomiche di Hiroshima e Nagasaki, che distrussero due città.

Ricorrono anche i 50 anni dallo storico discorso di Giorgio La Pira per la salvezza delle città del mondo dal cui dialogo discende, ben prima degli accordi fra le Nazioni, la concreta speranza per la futura storia dell’umanità”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*