La Regione “in rosso” assume nuovi dirigenti!

Politica, Carla Spagnoli: "Il Sindaco Andrea Romizi ha ragione"

da Carla Spagnoli (Presidente onorario del Movimento per Perugia)
Il 16 luglio 2014, con la delibera N. 486, l’Ufficio di presidenza del Consiglio regionale ha confermato la procedura per assumere un nuovo “Dirigente Esperto di Organizzazione per le Assemblee legislative”, procedura già deliberata nel marzo 2013 dallo stesso Ufficio di presidenza, e ha previsto anche l’assunzione di due funzionari… La decisione di assumere un nuovo dirigente regionale da “scegliere” tra pochi eletti con concorso non risponde ad alcuna concreta necessità ed è, oltre che inutile, vergognosa! Che senso ha assumere nuovi dirigenti se il Consiglio regionale nel 2015 sarà ridotto del 33% e sarà composto da soli 20 consiglieri?

Perché l’Ufficio di presidenza non ha tenuto conto degli esuberi del comparto della dirigenza della Regione? Perché assumere nuovi dirigenti per concorso in una fase storica di forti tagli in tutti gli enti statali e locali? Forse siamo già in campagna elettorale? Ricordiamo anche che tra qualche anno la Regione si ritroverà in organico altri dirigenti per effetto del ridimensionamento delle province e delle numerose società partecipate e che perciò non c’è alcuna necessità di assumere una nuova figura dirigenziale, se non quella, forse, di qualche politico della Regione stessa! Il documento è stato approvato anche da due consiglieri di “destra” membri dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, uno originario di Città di Castello e l’altro di Terni….

Evidentemente destra e sinistra, quando di mezzo ci sono i loro interessi, vanno sempre d’accordo, in barba a chi li ha eletti!

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*