Realtà Popolare, Giampiero Tamburi: “Dopo anni ed anni…”

I cittadini aspettano azioni concrete per la sicurezza urbana

Realtà Popolare
Realtà Popolare

Realtà Popolare, Giampiero Tamburi: “Dopo anni ed anni…”

da Giampiero Tamburi (Segretario Nazionale Realtà Popolare) – …che la struttura fatiscente dell’ex parco macchine ed uffici della Telecom di via Jacopone da Todi è stata dismessa e venduta a qualche società che tutto fa meno che averne cura, si devono ancora notare questi segni evidenti di occupazione abusiva da parte di chi non dovrebbe neanche essere presente a Perugia.

Ma cosa fanno le autorità? E non venissero a raccontare la solita storia che abbiamo sempre sentito ogni volta che i residenti si lamentavano di chi, spacciatori e tossicodipendenti, la frequentavano e che tutt’ora la frequentano, che è una proprietà privata e che non possono fare nulla per migliorare la situazione perché non è vero: possono e come, basterebbe la buona volontà di volerlo veramente!

Una situazione intollerabile che porta con se altre situazioni pericolose di gente, poco affidabile, a frequentare il nostro quartiere, i nostri parchi, specialmente quello vicino di Sant’Anna o ancora maggiormente quello di via P. Aretino, financo a organizzare una tendopoli sopra la galleria della Pallotta dove passare le notti senza che si prendano seri provvedimenti per impedirlo.

È da molto tempo che, nella struttura dell’ex Telecom, non vengono effettuati dei controlli seri per vederne la situazione e ci sembrerebbe opportuno farlo.

Non aspettiamo l’irreparabile come lo scippo mortale avvenuto pochi mesi fa all’incrocio Pallotta-Filosofi per poi placare tutto promettendo quello che ancora non è stato realizzato (telecamere di sorveglianza ed incremento dei punti luce per una maggiore visibilità). I cittadini aspettano azioni concrete per la sicurezza urbana dei nostri quartieri e non promesse ancora non mantenute!

Realtà popolare

 

Print Friendly

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*