Provincia Perugia, approvato il bilancio di previsione 2017 e triennale 2017-2019

Un risultato tanto più importante se si pensa che 30 province italiane su 76 non sono ancora in grado di chiudere il bilancio

Provincia Perugia, approvato il bilancio di previsione 2017 e triennale 2017-2019

Provincia Perugia, approvato il bilancio di previsione 2017 e triennale 2017-2019

PERUGIA – Il Consiglio provinciale di Perugia ha approvato a maggioranza il bilancio di previsione 2017 e triennale 2017-1019.  “Un risultato ottenuto dopo due anni complicatissimi, caratterizzati da tagli economici e di personale che hanno rischiato di mettere in serio rischio i servizi – ha sottolineato il Presidente Nando Mismetti -. Ci rendiamo conto che ancora ci sono delle difficoltà, ma possiamo dire che inizia una fase di normalità che ha permetto a questa provincia di predisporre un bilancio triennale.

Un risultato tanto più importante se si pensa che 30 province italiane su 76 non sono ancora in grado di chiudere il bilancio”. Nonostante il referendum del dicembre scorso abbia riconfermato le Province come istituzione di primo livello ancora non sono state attuate quelle scelte che anche l’Europa sollecita.

“Inoltre i problemi derivanti dal sisma – ha aggiunto Mismetti – hanno fortemente condizionato sia il settore strade che quello dell’edilizia scolastica. Per quest’ultima sarà necessaria una programmazione che punti all’adeguamento sismico per il quale in Umbria è stato previsto un fabbisogno di 150 milioni di euro”. E’ stata altresì evidenziata la limitatezza delle risorse economiche stanziate rispetto alle esigenze. Sono comunque stati fatti interventi sia sulle scuole che sulla viabilità che stanno dando risposte importanti.

Resta ancora da definire un accordo con la Regione rispetto ai lavori stradali che la Provincia effettua sui tratti ex-Anas oggi regionali i cui costi non possono più essere a carico della Provincia. Sull’argomento è in atto una trattativa tra regione e Anas che dovrebbe riprendersi in carico alcune strade. Nonostante ciò sono stati effettuati numerosi interventi stradali ai quali seguiranno altri in base a una programmazione già definita. Mentre per situazioni particolarmente critiche sono stanziate specifiche risorse in quanto i lavori previsti interessano il fondo della sede stradale e non il semplice rifacimento della bitumatura.

Sul fronte dell’edilizia scolastica è stata pianificata una programmazione di interventi sulle scuole che fa guardare con ottimismo al futuro essendo stati previsti da parte dello Stato finanziamenti importanti anche in considerazione di quanto avvenuto a causa del terremoto.

Il documento economico della Provincia dopo essere passato ad un primo vaglio del Consiglio è stato sottoposto questa mattina all’Assemblea dei Sindaci che a maggioranza ha dato il disco verde al bilancio che poi è stato definitivamente approvato dal Consiglio con 10 voti favorevoli, un astenuto (Perari) e 2 contrari (Meloni e Paladino).

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*