Proposta di Giulietti al Governo: “Sgravi fiscali per i piccoli negozi dei Comuni montani”

foto intervento Giulietti tavolo contratti di fiumeMira a tutelare i piccoli commercianti dei Comuni montani l’interrogazione che l’on. Giampiero Giulietti ha presentato al Ministro per lo sviluppo economico.
“Negli ultimi decenni supermercati e centri commerciali hanno schiacciato i piccoli negozi, che, specie nei comuni montani, costituiscono un valore innanzitutto sociale, essendo luoghi di aggregazione prima ancora che di acquisto. – ha spiegato l’on. Giulietti – Recentemente nei comuni degli Appennini e delle Alpi, si è assistito a giovani che hanno deciso di aprire negozi ed imprese, accettando la sfida di continuare ad investire nei territori montani, ma per superare il naturale svantaggio geografico e territoriale di queste aree sono necessarie politiche fiscali vantaggiose per gli esercizi commerciali e le imprese presenti nelle zone montane e interne del Paese”.
Da qui la richiesta al Governo di garantire sgravi fiscali e minor carico burocratico a chi possiede un negozio in un Comune montano, chi avvia un’attività nelle Terre Alte, chi vuole potenziare una piccola impresa, chi apre una partita Iva. Nell’interrogazione, l’on. Giulietti chiede di prevedere anche “zone a fiscalità di vantaggio”, oltre ad incentivare i centri multifunzionali – negozi che vendono prodotti e allo stesso tempo svolgono servizi – e favorire l’e-commerce attraverso corsi di formazione rivolti ai piccoli commercianti e ai produttori agricoli delle aree montane.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*