UN PROGRAMMA CONCRETO PER IL CAMBIAMENTO, ECCO LE PROPOSTE DI “TUORO NEL CUORE”

Il simbolo di Tuoro nel Cuore
Il simbolo di Tuoro nel Cuore

(umbriajournal.com) TUORO SUL TRASIMENO – Partecipazione dei cittadini e trasparenza delle decisioni. Questi i due pilastri sui cui si fonda il programma della lista civica Tuoro nel Cuore e del suo candidato sindaco, Lorenzo Borgia, per le elezioni comunali del 25 maggio a Tuoro sul Trasimeno. Una lista civica composta da ragazze e ragazzi di Tuoro, persone con competenze diverse che, fuori dai meccanismi di partito, hanno deciso di mettersi insieme per progettare e realizzare il futuro del proprio paese. Cittadini convinti che tra gli aspetti da recuperare, rispetto al passato, ci siano proprio la partecipazione dei toreggiani alle scelte della pubblica amministrazione e l’attenzione ai piccoli grandi problemi di Tuoro. E che, per questo, si sono a lungo confrontati in questi mesi per dar vita ad una lista civica che, finalmente, riporti le decisioni sulla vita amministrativa, sociale e culturale di Tuoro a Tuoro, non dovendo più rispondere a logiche e scelte di partito prese altrove.

Un programma che punta sull’innovazione della macchina amministrativa e che si pone obiettivi concreti e realizzabili nei prossimi cinque anni. Come spiega Lorenzo Borgia, candidato sindaco della lista civica Tuoro nel Cuore: “siamo consapevoli di quanto, nel corso degli anni, sia stato tralasciato e siamo determinati nell’affrontare con i toreggiani la nuova fase di cambiamento. Ci tengo a ribadire che siamo una vera lista civica, nel senso alto e positivo del termine, una lista che ha lasciato a casa le appartenenze partitiche e che si è unita solo sulla base del programma, senza nessuna imposizione di nomi o altro. Una lista che mira a lavorare sul doppio binario: attenzione alle piccole esigenze insoddisfatte e lavoro sui progetti di ampio respiro sul fronte dell’immagine di Tuoro, della sua promozione turistica e della qualità della vita. Siamo completamente fuori dai meccanismi di partito, e ci crediamo davvero, come ci stanno credendo con noi tanti che stanno leggendo in questa avventura il primo vero progetto trasversale e apartitico. Sono orgoglioso di rappresentare e coordinare un team che si è formato sulle disponibilità e volontà di chi, nei cinque anni passati, ha messo la propria faccia e la propria persona al servizio della comunità di Tuoro”.

Come si legge nel programma 1.0, quello cioè elaborato dai candidati dopo l’analisi e gli studi condotti nel territorio (il programma 2.0, che sarà presentato nelle prossime settimane, include le indicazioni che i candidati hanno recepito da parte di commercianti, imprenditori, associazioni e singoli cittadini), tra i primi punti da mettere in pratica, consigli comunali aperti e la riorganizzazione degli uffici (in particolare dell’ufficio tecnico); manutenzione ordinaria dei tratti di paese letteralmente abbandonati, delle aree verdi e della scuola materna, che necessita di adeguamenti e finitura degli impianti sportivi come il palazzetto, campi da tennis, basket e calcetto e attenzione particolare al tratto di costa di competenza del Trasimeno. Tra i primi impegni la revisione di alcune tariffe, in particolare quella della Tares per le attività commerciali; l’approvazione del piano regolatore, con la salvaguardia delle zone di pregio e la rivitalizzazione del centro storico. Molto importante l’adeguamento informatico dell’ufficio urbanistico per una corretta e puntuale gestione delle pratiche edilizie. Massimo impegno sul fronte Puc 3, sul piano paesaggistico particolareggiato per Isola Maggiore e sul contratto di paesaggio. Per quanto riguarda le attività produttive, la lista si impegna a favorire, attraverso fondi e bandi, l’ingresso di nuove attività. Sul fronte della cultura e della formazione, il lavoro sarà volto a garantire continuità dei servizi, assicurando una fattiva collaborazione tra amministrazione, Polo didattico, scuola di musica del Trasimeno, la scuola di musica della banda e la scuola di formazione Vernazzano. Ancora, tra gli obiettivi, incentivare l’utilizzo del teatro dando la possibilità alle compagnie del territorio di avere uno spazio adeguato per promuovere le proprie attività e riattivare la sala cinematografica, sfruttando il finanziamento già ottenuto per l’adeguamento delle sale digitali.

Prossimi appuntamenti della lista per presentarsi e parlare con i toreggiani di presente e futuro del paese: sabato 10 maggio, un pasta party dedicato al programma, appuntamento alle 18.30, a Borghetto, nello spazio sagra. Domenica 11 maggio, dalle 9 alle 11, nella piazza di Tuoro, l’iniziativa dedicata a tutte le mamme di Tuoro con un omaggio floreale a tutte le mamme.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*