PRIMARIE DEL PD, COMUNE PER COMUNE ECCO COME E’ ANDATA IN UMBRIA

Presentazione primarie Boccali (12)Le primarie del Pd hanno incoronato Wladimiro Boccali. Con un netto distacco dall’altra candidata, la senatrice Anna Rita Fioroni, Boccali, che ha conquistato il 61,1% dei consensi, è il candidato sindaco a Perugia per il Partito Democratico. Buona anche l’affluenza: nel capoluogo tra iscritti e non hanno votato 7348 persone. Soddisfatto Boccali che parla di “una conferma del rapporto con gli elettori”. Per la Fioroni “un risultato positivo con una forte partecipazione dei cittadini in una sola settimana”. Il segretario regionale Leonelli dice che questo “è un risultato che rafforza il Partito Democratico”.

Ad andare alle urne insieme a Perugia, si sono svolte le primarie anche nei comuni di Paciano, Castiglione del Lago, Piegaro, Spello e Città della Pieve. Seppur con numero di affluenza sicuramente inferiori, rispetto al capoluogo, anche in questi comuni sono stati numerosi gli elettori che si sono recati alle urne per scegliere il candidato sindaco.

A Paciano ha vinto Riccardo Bardelli con 163 voti, contro gli 85 di Fausto Santiccioli. Bardelli ha ringraziato tutti gli elettori e ha detto di prepararsi a costruire un progetto unitario per le elezioni del 25 maggio.

Castiglione del Lago, dove ci sono state primarie di coalizione, ha vinto il sindaco uscente, Sergio Batino che ha ottenuto 1391 voti. Secondo Matteo Burico con 743 e Oscar Monaco (Prc) con 141.

A Piegaro l’ha spuntata Roberto Ferricelli con 718 voti. Miriana Marabissi si è fermata invece a 466.

A Spello, dove hanno votato in 1907, ha vinto Moreno Landrini con 811 voti, seguito da Enzo Fastellini con 585, Vittorio Ciancaleoni con 235 e Irene Falcinelli con 184.

A Città della Pieve, dove si sono tenute, anche qui, primarie di coalizione, hanno votato in 1730. Fausto Scricciolo della Sinistra radicale con 793 voti ha battuto il sindaco uscente Riccardo Manganello che ha preso 731 voti. Sono 186 voti, invece, per l’altro candidato, Andrea Galletti.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*