Prima riunione di lavoro di Realtà Popolare in Umbria, parteciperà Pasquale Buffardi

Realtà Popolare, qual è per noi significato partecipazione
realtà popolare

La volontà di contribuire a migliorare la qualità di vita della nostra comunità attraverso il coinvolgimento convinto, responsabile ed il più ampio possibile dei cittadini alla vita politica ed amministrativa della nostra regione e delle nostre città, sta determinando la volontà di organizzare il Movimento di REALTÀ POPOLARE quale strumento idoneo allo scopo. Per tale ragione, sabato 13 Giugno, il Presidente nazionale Pasquale Buffardi parteciperà, con altri dirigenti nazionali, ad una riunione di lavoro quale primo contatto per determinare gli indirizzi politico-amministrativi del Movimento che, in Umbria, dovrà portare avanti, in una nuova politica di partecipazione, i principi che lo ispirano da sempre. Tali principi, oltre che la partecipazione, sono il ricorso al dialogo, al confronto continuo delle idee ed alla condivisione dal basso delle decisioni sui percorsi da intraprendere e sugli strumenti da utilizzare per dare un reale senso ai valori tradizionali ed irrinunciabili di Democrazia, di Libertà nonché di Uguaglianza, sanciti dalla nostra Costituzione.
In futuro sarà nostro compito e dovere di riunirsi periodicamente per discutere le problematiche riguardanti lo sviluppo della nostra Regione e delle nostre realtà cittadine; in particolare per concordare e preparare programmi per la realizzazione degli obiettivi da attuare, sia nel breve, nel medio che nel lungo termine.  REALTÀ POPOLARE intende dare un senso all’essere parte di una comunità che senza pregiudizi vuole operare per risolvere i problemi che ci affliggono.
Improntare l’azione politica ed amministrativa al rispetto di un codice etico che, in maniera chiara ed esplicita, rifiuti ogni pratica del clientelismo, soprattutto i compromessi con poteri deviati e, contestualmente, rifiuti il voto di elementi appartenenti o contigui alla criminalità organizzata (come purtroppo sta accadendo ora a livello nazionale) e realizzare il pieno riconoscimento della pari dignità sociale tra tutti i soggetti della nostra collettività.

REALTÀ POPOLARE vuole la partecipazione di persone credibili, non ricattabili e coerenti ai principi di una corretta gestione della cosa pubblica, desiderose di un concetto di politica nella sua accezione più nobile. Ciò da il significato di amministrare il pubblico interesse inteso come uno spazio a cui tutti hanno il diritto e contestualmente il dovere di partecipare per il bene proprio e della comunità.
Seguirà, in data da destinarsi, una conferenza stampa per la presentazione ufficiale del nuovo progetto politico.

Giampiero Tamburi
Movimento Realtà Popolare

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*