PRESENTATA LA NUOVA GIUNTA DI CASTIGLIONE DEL LAGO: LUNEDÌ LE DELEGHE

I comuni del Lago Trasimeno si uniscono, la firma il 12 luglio
Il lungolago castiglionese

panorama castiglione  del lago(umbriajournal.com by AKR) – CASTIGLIONE DEL LAGO – Presentata la nuova Giunta comunale di Castiglione del Lago. Nella sua composizione il sindaco Sergio Batino ha tenuto conto di vari elementi, tra i quali la percentuale del 40% di genere, i risultati elettorali in termini di preferenze e naturalmente le competenze tecniche di ognuno. Al fianco di Batino siederanno i primi eletti di ognuna delle tre liste della coalizione: Alessio Meloni del PD, Nicola Cittadini per la lista “A Sinistra” e Romeo Pippi per “Castiglione per Sergio Batino”, tutti e tre quindi riconfermati in Giunta. Confermata anche Ivana Bricca del PD con la novità di Mariella Spadoni, tecnico esperto di bilanci pubblici. «Questo assetto che darà continuità al lavoro fin qui svolto – ha spiegato Batino – penalizza l’avvocato Franco Bizzarri che per competenza, esperienza e professionalità meritava sicuramente la riconferma in giunta. La maggioranza lo proporrà come Presidente del Consiglio comunale, elezione che si svolgerà durante la prima seduta del 18 giugno. Ho deciso di mantenere a Bizzarri la delega alla Sicurezza con la nuova figura di “consigliere delegato dal sindaco”».

Le deleghe ricalcheranno sostanzialmente quelle del precedente quinquennio, con incarichi da “consigliere delegato” anche ad altri consiglieri per questioni ed ambiti specifici. Il sindaco Batino ha deciso di tenere la delega ai Lavori Pubblici con la nomina del consigliere Marino Mencarelli a delegato alle manutenzioni. Con la legge che prevede l’assoluta incompatibilità tre la carica di assessore comunale e quella di consigliere comunale, anticipata 5 anni fa da una modifica dello statuto comunale castiglionese, 4 dei 5 nuovi assessori si devono immediatamente dimettere: entrano quindi in consiglio comunale Caterina Bizzarri al posto di Romeo Pippi per la lista “Castiglione per Sergio Batino”, Massimo del Pizzo che per la lista “A Sinistra” subentra a Nicola Cittadini, Margherita Banella e Laura Mazzeschi al posto di Alessio Meloni e Ivana Bricca per il PD. Marco Arcangioli sarebbe dovuto subentrare come secondo dei non eletti nel PD ma ha rinunciato a favore della Mazzeschi, mettendosi a disposizione del partito per una carica politica da definire. «Colgo l’occasione per ringraziare nuovamente tutti i candidati delle 3 liste – ha detto Batino – che hanno svolto un grande lavoro in campagna elettorale. Abbiamo deciso di mantenere vivo e unito questo gruppo con la costituzione di un “comitato di coalizione” insieme ai partiti della maggioranza». Lunedì 16 Sergio Batino presenterà le deleghe e assegnerà la carica di vice sindaco: «Parte subito il lavoro e tra le prime azioni che faremo è la “battaglia per le strade”. Occorrono da subito risorse regionali e provinciali per tamponare una situazione che è inaccettabile e insostenibile per i cittadini. Il nuovo assetto istituzionale della Provincia, con i sindaci al posto degli attuali consiglieri, deve mettere al primo punto la questione strade e tutto l’assetto delle strade regionali e provinciali». Batino apre le porte al confronto con tutte le forze politiche in consiglio comunale, senza pregiudizi, tentando di coinvolgere tutti per risolvere le questioni cittadine, sempre però nella chiarezza dei ruoli stabiliti dagli elettori.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*