Politica: Tnt, il Pd Umbria con i lavoratori. Consegnato documento a Fassina

pd_logo(umbriajournal.com) PERUGIA – “Ancora una crisi, ancora lavoratori a rischio. Quanto sta accadendo alla Tnt Global Express, che ha annunciato, senza contrattazione, l’avvio delle procedure di mobilità per 854 dipendenti in tutta Italia, con pesanti ricadute anche in Umbria, suscita grande preoccupazione. E’ per questo che il Pd dell’Umbria si sta mobilitando, insieme ai sindacati e alle istituzioni, affinché i lavoratori dell’azienda non rimangano soli di fronte alle difficoltà”. Così Antonello Chianella, responsabile organizzazione del Pd Umbria, e Stefano Brilli, lavoratore dell’azienda e membro dell’assemblea comunale del Pd di Perugia.

“Questa mattina i democratici umbri erano in piazza, a Perugia, per partecipare al presidio organizzato dalla Cgil con l’intento di accendere i riflettori sulla delicata vicenda – scrivono i due in una nota – mentre nei giorni scorsi hanno consegnato al vice ministro Stefano Fassina, in occasione della sua partecipazione alla Festa nazionale del Turismo di Orvieto, un documento elaborato dai lavoratori dell’azienda”. “Lo ripetiamo da tempo: il lavoro – sottolineano – non può che essere la priorità per il Paese e per l’Umbria. Solo ripartendo dal lavoro potremo tentare di agganciare la ripresa e tornare a crescere. Ecco perché a ogni livello siamo impegnati affinché si moltiplichino gli sforzi indirizzati alla lotta alla disoccupazione e alle iniziative utili alla creazione di nuova occupazione, soprattutto giovanile. La strada da fare è ancora lunga – concludono – ma ci vedrà protagonisti con l’intento di restituire un futuro al Paese”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*