Polemica cippo commemorativo, Sinistra per l’Umbria: “No rivalutazione fascismo”

La Sinistra per l’Umbria condanna e respinge ogni tentativo di rivalutazione del fascismo

Futuro della nostra società, conferenza di Sinistra Italiana
Stefano Vinti

Polemica cippo commemorativo, Sinistra per l’Umbria: “No rivalutazione fascismo”

La Sinistra per l’Umbria condanna e respinge ogni tentativo di rivalutazione del fascismo. La decisione, presa a maggioranza nella commissione del Consiglio comunale di Perugia da parte della Destra, di valorizzare una stele commemorativa della ‘Marcia su Roma’, situata nella strada dei Loggi, “ferisce il sentimento democratico di Perugia – ha dichiarato StefanoVinti – e, al tempo stesso, svela la vera natura della maggioranza che sostiene la giunta Romizi.


Formazione per comunicatori e giornalisti
Scrivi a direttore@marcellomigliosi.it

Una maggioranza di destra, nostalgica, che non sopporta i valori della Repubblica nata dalla Resistenza e vuole confutare la verità storica. Il fascismo, oltre ad aver cancellato la libertà, ha distrutto l’Italia alleandosi con il nazismo, ha causato centinaia di migliaia di morti, portando distruzione e lutti anche in Umbria e a Perugia”.

“Con questa decisione la maggioranza Romizi – ha concluso Vinti di La  Sinistra per l’Umbria – getta la maschera. Altro che governo civico e di cambiamento, la sua vera natura affonda le radici nella cultura politica della destra peggiore. La Sinistra per l’Umbria invita le organizzazioni democratiche, politiche, sociali e culturali a far sentire la propria voce respingendo questa ignobile provocazione alla storia democratica, progressista e antifascista di Perugia”.

Sinistra per l’Umbria

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*