Piano Sviluppo Rurale 2014-2020, approvato all’unanimità

E’ indispensabile per l’Amministrazione comunale perugina proseguire ed intensificare le azioni e l’impegno finora mostrati

Piano Sviluppo Rurale 2014-2020, approvato all'unanimità
erika-borghesi

Piano Sviluppo Rurale 2014-2020, approvato all’unanimità

da Gruppo Consiliare Partito Democratico
PERUGIA – La Consigliera Erika Borghesi, con i colleghi Alvaro Mirabassi ed Emanuela Mori, esprime soddisfazione per l’approvazione all’unanimità dell’Ordine del giorno su “Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020”, da parte della III Commissione consiliare (Urbanistica), nel quale si sono portate all’attenzione della città le grandi opportunità offerte dal Programma di Sviluppo Rurale (PSR).

Si tratta dello strumento, finanziato con i fondi dell’Unione Europea (FESR – Fondo Europeo per lo Sviluppo Rurale), insieme allo Stato Italiano ed alla Regione Umbria, che prevede ingenti finanziamenti (circa 877 milioni di euro) in svariati ambiti di sviluppo urbano sostenibile: occupazione e inclusione sociale, agricoltura e sviluppo rurale, ricerca e innovazione, crescita digitale, competitività delle PMI, fino ad arrivare ad energia sostenibile ed assistenza tecnica.

L’Ordine del giorno approvato oggi è incentrato su una Misura in particolare del PSR, ossia la Misura n. 07 “Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali”. Tale Misura, prevede la possibilità per i Comuni interessati, attraverso la presentazione di progetti ad hoc, di vedersi riconosciuti importanti finanziamenti in tema di riqualificazione della rete stradale comunale e vicinale ad uso pubblico (regimazione acque meteoriche, apposizione guard-rail, reti paramassi, segnaletica, contenimento scarpate laterali, ponti, rifacimento fondo stradale), escludendo da questi la manutenzione ordinaria e straordinaria, ma prevedendo la possibilità di vedersi sostenute per intero le spese necessarie alle opere o alla realizzazione dei vari progetti proposti.Negli ultimi anni la Regione Umbria è riuscita ad ottenere ottimi risultati in tema di reperimento delle risorse europee, rappresentando una eccellenza da questo punto di vista, riuscendo a mettere in campo una adeguata progettualità finalizzata all’accesso a tali fondi e nella loro gestione.

I Consiglieri ritengono quindi che anche il Comune di Perugia, soprattutto in un periodo come questo caratterizzato dalle note difficoltà di bilancio, abbia il dovere di cogliere occasioni come questa, dimostrando capacità di ideare progetti che possano dare l’opportunità di accedere ad enormi risorse.

I Consiglieri ringraziano dunque l’Assessore Fioroni e la Dirigente dr.ssa Pedini, i quali stamattina hanno confermato ufficialmente l’impegno dell’Amministrazione comunale a lavorare per il reperimento di tali risorse in favore dei territori del nostro Comune, spiegando l’attività fin qui svolta da parte degli uffici competenti per cercare di ottenere finanziamenti europei a beneficio dei nostri territori. Un ringraziamento va anche ai Consiglieri comunali di maggioranza, per la sensibilità che hanno espresso rispetto alle tematiche sottoposte.

E’ indispensabile per l’Amministrazione comunale perugina proseguire ed intensificare le azioni e l’impegno finora mostrati, migliorando la propria capacità di programmazione e seguitando a coinvolgere in maniera sempre più sinergica tutti i soggetti interessati: in primo luogo l’Università (Facoltà di Agraria) e le Associazioni di Categoria.

Il Comune di Perugia dunque continui ad incrementare la propria funzione di catalizzatore, adoperandosi maggiormente nella ricerca di nuovi partner per cercare di accedere ai Bandi collegati alle risorse europee. Solo proseguendo in tale direzione, si riuscirà a “fare sistema” e, attraverso il GAL (Gruppo di Azione Locale) Media Valle del Tevere, si potranno ottenere i contributi europei previsti dal PSR attraverso i “Piani di azione locale” presentati alla Regione Umbria.

Piano Sviluppo Rurale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*