PERUGIA, FESTIVAL DEL GIORNALISMO, PARLAVECCHIO: “UN PECCATO SE SPARISSE”

Franco Parlavecchio(umbriajournal.com) PERUGIA – “Il festival internazionale del giornalismo rappresenta un grande valore per il patrimonio culturale di Perugia, un evento di spessore che arricchisce la città e ne valorizza l’offerta. Sarebbe davvero un peccato se sparisse o, peggio, scegliesse di trasferirsi altrove”. Così Franco Parlavecchio, segretario del Pd di Perugia, che, però, aggiunge: “Ma al rammarico per le difficoltà espresse dagli organizzatori non posso non affiancare qualche perplessità sul merito delle motivazioni che li spingono a mettere in forse l’organizzazione nella nostra città della prossima edizione del festival”. “Sono convinto, ad esempio – sottolinea Parlavecchio – che la vita culturale di un territorio è il frutto del lavoro e della passione di centinaia di persone, associazioni, enti, soggetti attivi nel mondo della cultura e che vicino ai grandi eventi di richiamo internazionale vivono decine di realtà dinamiche e preziose che hanno la dignità di essere considerate meritevoli di attenzione e sostegno”. “Sono, inoltre, certo – ancora il segretario – che l’interesse delle istituzioni nei confronti del festival è cresciuto con il crescere della manifestazione, vissuta come un prezioso e ineguagliabile momento di incontro, dibattito, approfondimento e arricchimento. Penso, ad esempio, all’assessorato alla Cultura del Comune di Perugia, ingenerosamente chiamato in causa, ma sempre attento alle dinamiche e alle esigenze del festival e impegnato ad arricchire le forme di sostegno all’organizzazione”. “Auspico, dunque, che si possa ritrovare presto – conclude Parlavecchio – la serenità necessaria ad affrontare un tema così importante per la città, per altro candidata a capitale europea della cultura per il 2019”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*