Perugia, elezioni sindaco, Corrado Zaganelli ritira candidatura, Centrodestra nel caos

CORRADO ZAGANELLI
Foto U24

PERUGIA – Il centrodestra piomba nel caos. Corrado Zaganelli, il candidato civico cui Forza Italia, Nuovo Centrodestra e Fratelli d’Italia avevano affidato lo scettro per sfidare Wladimiro Boccali, si è ritirato. La notizia piomba come una bomba nelle redazioni, al telefono è Fiammetta Modena che dice pero’ anche: “In questo momento nessuno è disposto a parlare anche perché stiamo cercando un nuovo candidato”. Il motivo, almeno quello che si conosce per vie non ufficiali,  è la scelta dei centristi del centrodestra di mettere in campo Otello Numerini. E così è andata in pezzi quella compattezza dello schieramento che  lo stesso Zaganelli  chiedeva e che aveva definito come importantissima venerdì mattina quando nel suo studio ha presentato la candidatura. Che nel centrodestra la tensione fosse altissima non solo si era visto durante le trattative per la scelta del candidato (il caso Monni insegna), ma anche nell’ultimo vertice di Forza Italia dove c’è stato uno scontro pesante per la scelta del capolista. Baldoni si sarebbe messo di traverso sulla scelta di Andrea Romizi, che è anche coordinatore provinciale degli azzurri. Ma dentro Forza Italia ci sono mal di pancia sparsi. Soprattutto da parte dei laffranchiani. Questa mattina, a Perugia, il quartier generale dei Forzisti ha tentato il tutto per tutto, ma l’avvocato è stato irremovibile e la sua candidatura è stata ritirata.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*