Perugia, approvato bilancio comunale 2015-2017

Perugia

Perugia – E’ stato definitivamente approvato nella seduta odierna del Consiglio comunale il bilancio di previsione 2015-2017 e il Programma triennale delle opere pubbliche per lo stesso periodo con 21 voti a favore e 10 contrari. Ad esprimere il dissenso rispetto al bilancio il gruppo PD perchè, come ha sostenuto il suo capogruppo Diego Mencaroni, si ritiene che vada contro le fasce più deboli, le politiche sociali. “Questo bilancio vuole smantellare un sistema, ma non tiene conto delle richieste della città” ha detto Mencaroni nella dichiarazione di voto al termine del lungo dibattito che ha preceduto la votazone.
Anche il Movimento 5 Stelle ha votato contro il bilancio perché, come ha annunciato la capogruppo Rosetti “contestiamo il fatto che non si leggono in esso politiche di programmazione precise nè scelte di rottura con il passato. Il bilancio che è stato presentato in consiglio –ha detto Rosetti nella sua dichiarazione di voto apporta dei palliativi che non curano i mali della città”.

A favore, invece, tutte le forze di maggioranza unitamente, perchè come ha sostenuto il capogruppo di Forza Italia Massimo Perari a nome della maggioranza, “è ingeneroso dire che ci sono assessori che non sanno quello che fanno, non rendere loro il merito del lavoro fatto. Anzi, dovremmo approfittare del fatto che ci sono assessori tecnici, che non sono succubi dei partiti. Il nostro auspicio nel votare il bilancio –ha concluso Perari- è che questa giunta sappia accompagnare la città fuori da un’economia e da una pubblica amministrazione pesante e retorica.

Votati dal consiglio anche gli emendamenti presentati in commissione Bilancio lo scorso 22 luglio. Tranne il primo emendamento presentato dai consiglieri PD Miccioni, Borghesi e Mirabassi sull’intervento di realizzazione della frana di Casaglia per 300.000 euro, che in commissione era stato approvato e che invece il consiglio ha respinto con 17 voti contrari, 10 a favore e 4 astenuti, per tutti gli altri –presentati dal Sindaco- il consiglio ha confermato il voto favorevole della commissione. Il secondo emendamento, inserimento nel piano di OO.PP. del percorso pedonale di Olmo (374.780,66 euro) è stato approvato con 21 voti a favore e 10 astensioni, il terzo, relativo all’inserimento della rotatoria di Piscille di accesso al comparto Aer1 (684.494,22 euro) ha avuto lo stesso esito così come il quarto emendamento, sull’integrazione del piano di Oo.Pp con l’inserimento della Rotatoria di Balanzano e adeguamento strada Borobò (500.000 euro).

21 voti a favore, 1 contrario e 8 astenuti è stato invece l’esito del voto dell’emendamento n.5 per l’intervento relativo alla Palestra di Ponte San Giovanni, manutenzione straordinaria ai fini dell’agibilità per un importo di 54.000 euro. All’unanimità è stato quindi votato l’emendamento 6 relativo alla bonifica idrogeologica della strada Sant’Antonio per euro 554.8243,20 da finanziare con contributo regionale. L’emendamento n. 7 relativo alla nuova viabilità tra via corcianese e via trattati di Roma in loc. Olmo per un importo di 4 milioni di euro è stato anch’esso approvato con 20 voti a favore, 2 contrari e 8 astenuti.

Più dibattuto e approvato con 17 voti a favore, 12 contro e un’astensione l’emendamento n 8 per il sostegno di progetti di promozione sociale per gli anziani e soggiorni estivi (rispettivamente 19.000 e 6.000 euro) e, infine, approvato anche il sub emendamento (presentato da Perari e Sorcini) all’emendamento 10 presentato da Camicia, relativo alla prosecuzione del progetto Cuore (4.000 euro) che ha ottenuto 23 voti a favore e 8 astensioni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*