Peres ad Assisi, Presidente Marini: per Umbria grande onore

Immagine(UJ.com3.0) PERUGIA – “Siamo onorati di aver ricevuto la visita di una straordinaria personalità mondiale che nel corso del suo lungo impegno politico ed istituzionale ha fortemente lavorato alla costruzione della pace e della convivenza tra la società israeliana e quella palestinese”. È quanto affermato dalla presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini in merito alla visita del presidente israeliano e premio Nobel per la pace Shimon Peres, oggi ad Assisi, durante la quale gli è stata conferita la “cittadinanza onoraria per la pace” di Assisi. La presidente Marini, subito dopo la cerimonia, ha incontrato personalmente il presidente Peres con il quale si è intrattenuta in un lungo e cordiale colloquio.

“Da molti anni – ha ricordato la presidente – la Regione Umbria collabora al progetto ‘Saving children’, voluto dal Centro ‘Peres per la pace’ per supportare l’assistenza sanitaria negli ospedali israeliani per la cura dei bambini palestinesi. Il presidente Peres ha ringraziato me e la Regione Umbria per il lavoro straordinario che in questi anni è stato fatto grazie a questo progetto, sia quale supporto di carattere umanitario, sia quale concreto contributo alla costruzione di relazioni pacifiche tra le due società”.

“È stato per me un onore ed un privilegio averlo nuovamente incontrato, dopo il primo incontro due anni fa – ha detto ancora la presidente Marini – e soprattutto averlo avuto ospite ad Assisi e nella nostra Umbria. La sua visita, infatti, rafforza ulteriormente il ruolo di Assisi e dell’Umbria quale terra del dialogo interreligioso e di promozione della cultura della pace e della nonviolenza. Mi ha fatto un grande piacere, inoltre, ascoltare dal presidente Peres le sue impressioni su Assisi e sull’Umbria, luoghi che lo hanno emozionato – ha riferito -, così come lo hanno emozionato i luoghi ed i paesaggi dell’Umbria che ha potuto ammirare in occasione della visita”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*