PD Perugia, prosegue la concorrenza sleale di Sindaco e Giunta [VIDEO]

Il tutto condito con TAG diretto dalla pagina istituzionale

PD Perugia, prosegue la concorrenza sleale di Sindaco e Giunta

PD Perugia, prosegue la concorrenza sleale di Sindaco e Giunta

da Tommaso Bori e Sarah Bistocchi
PERUGIA – Sul sito e sui social del Comune di Perugia da mesi ormai si pubblicizza l’apertura di una palestra nella zona di Fontivegge con tanto di video e comunicati stampa: il Sindaco e l’Assessore vogliono intraprendere una carriera da promoter o da personal trainer? L’utilizzo a fini privati dei canali pubblici denota una totale mancanza di senso delle istituzioni da parte del Sindaco Romizi e dell’assessore delegato allo sport Prisco, un uso inappropriato dei mezzi di comunicazione istituzionale del Comune di Perugia da parte del centro-destra.

Giovedì scorso l’agenzia stampa del Comune di Perugia ha dato notizia dell’inaugurazione della palestra inserendola tra gli eventi cittadini facendo assurgere tale evento nel Gotha degli appuntamenti istituzionali cittadini; non paga di ciò, l’Amministrazione ha utilizzato anche le pagine dei social che direttamente gestisce per pubblicizzare l’evento con tanto di video.

La nostra città ha la fortuna di ospitare nel proprio territorio un numero notevole di associazioni sportive amatoriali e professionistiche, oltre ad attività economiche legate al fitness. Queste, nonostante la crisi economica e le difficoltà quotidiane, svolgono un ruolo fondamentale di promozione sociale della salute e dell’attività sportiva tra i bambini, i giovani e gli anziani.

Già solo per queste motivazioni avrebbero meritato più attenzione e rispetto da parte di chi li rappresenta nelle istituzioni come Sindaco, Romizi, e come assessore per delega, Prisco. Invece entrambi preferiscono fare campagna elettorale sulla pelle delle associazioni sportive e delle attività economiche del settore: si presenta come una rivoluzione che dovrebbe rilanciare la zona di Fontivegge lo sbarco in piazza del Bacio di una multinazionale tedesca del fitness che beneficerà di agevolazioni oltre che di pubblicità gratuita da parte dell’attuale amministrazione.

Se Sindaco e Assessore poi si fossero degnati di fare il loro lavoro e avessero consultato il censimento delle strutture sportive del CONI o, più agevolmente, google maps sarebbero rimasti sorpresi nello scoprire che in quella zona sono presenti da decenni, oltre alla CORPUS, le palestre ENERGIA, Sport’s Connection, Phoenix, Fortebraccio, Gryphus e Virgin (solo per citarne alcune) a cui dovrebbero essere riconosciuti pari dignità e rispetto della multinazionale tedesca che aprirà a Perugia.

Romizi e Prisco hanno preferito utilizzare i mezzi di tutti, poiché istituzionali, a vantaggio di una singola attività economica danneggiando tutte le altre pubblicando comunicati stampa, video nei social e foto sul sito del Comune di Perugia.

Il tutto condito con TAG diretto dalla pagina istituzionale alla pagina commerciale della catena di palestre tedesche e hashtag promozionale. A noi non sembra normale che Sindaco ed assessore siano disposti a fare concorrenza sleale pur di elemosinare qualche voto.

Bori e Bistocchi, PD Perugia, prosegue la concorrenza sleale di Sindaco e Giunta

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*