Parcheggiatori abusivi serve un piano ordinario, non straordinario 

QUESTO PER ALCUNE MANIFESTAZIONI, STAMANI PRESIDIO LEGA NORD

Parcheggiatori abusivi serve un piano ordinario, non straordinario 

Parcheggiatori abusivi serve un piano ordinario, non straordinario

PERUGIA – Dopo i fatti incresciosi del 1° Novembre, terminati con l’aggressione di una cronista da parte di parcheggiatori abusivi, questa mattina la Lega Nord Perugia ha organizzato un presidio alla Fiera dei Morti a Pian di Massiano. “Due lati della stessa medaglia – scrive la Lega Nord – incomprensibile come, in una stessa manifestazione e a distanza di un solo giorno, si sia registrato così tanta disparità in termini di sicurezza e controlli.

Mercoledì i parcheggiatori abusivi hanno avuto vita facile infastidendo e molestando i passanti, oggi abbiamo potuto constatare, con soddisfazione, un dispiego cospicuo di forze dell’ordine tra Guardia di Finanza e Polizia, che hanno garantito il normale svolgimento della manifestazione.

Considerato che il fenomeno dei parcheggiatori abusivi è molto presente a Perugia e non solo, chiediamo all’amministrazione comunale di predisporre un piano ordinario di pubblica sicurezza, anziché straordinario.

Era la stessa tradizionale Fiera dei Morti dello scorso anno quando la Lega denunciò la importuna presenza di schiere di parcheggiatori abusivi e di venditori ambulanti i quali letteralmente “controllano”ogni volta ogni area della zona. Anche in occasione poi del mercato settimanale del sabato, lo scorso febbraio, sempre la Lega testimoniò la presenza dello stesso fenomeno favorendo così l’intervento risolutivo della Digos locale (almeno per quella giornata).

Ma, dopo tutte le avvisaglie del  caso, dopo tutte le segnalazioni fatte dai cittadini, è mai possibile che, il fenomeno di cui sopra, non si è potuto  in alcun modo almeno  arginare?” Se lo chiede la sezione della Lega Nord Perugia nella persona del neo segretario Drusian ma se lo sono chiesti, soprattutto,  tutte le centinaia di cittadini che ogni volta che si recano a Pian di Massiano e che si trovano a doversi interfacciare con tali situazioni di illegalità talmente “prepotente” , per così dire, per le quali  c’è da rimanere interdetti  e, purtroppo, impotenti.

Ma, il piano straordinario per la sicurezza predisposto per l’occasione, non poteva prevedere  interventi preventivi  anche contro questa situazione di illegalità oramai nota e, quindi,  prevedibile? Si dirà magari che,  in sede di consuntivo , dati alla mano, i controlli sono  stati superiori a quelli dello scorso anno e che la sicurezza è stata garantita da ottimi risultati.

Ma che segnale è stato dato a chi ha subito disagi e chi ha potuto constatare di persona che tale fenomeno di illegalità non viene combattuto a dovere?

Si dirà che, questo, tutto sommato  rappresenta  il male minore? E, sabato prossimo, a fiera terminata, altro mercato e tutto come prima. L’augurio della Lega, quale forza politica locale non di governo della città è che, chi di competenza tra pubblica amministrazione e/o forze di polizia,  possano finalmente intraprendere tutte quelle azioni pratiche (non solo ordinanze e buone intenzioni ma, ad esempio, un pattugliamento continuo a piedi delle forze di polizia fino alle ore notturne)  a necessario contrasto di tale indecoroso fenomeno per la città.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*