Nomine sanità, ore di fuoco, Luca Barberini non si è dimesso, ecco i direttori generali

Dopo la Giunta al fulmicotone di questa notte, altra seduta in mattinata a Palazzo Donini

Nomine sanità, ore di fuoco, Luca Barberini non si è dimesso

Nomine sanità, ore di fuoco, Luca Barberini non si è dimesso, ecco i direttori generali

Luca Barberini non si è dimesso, intanto diamo conto di questa notizia che, dopo quelle diffuse via web questa mattina, sembra essere quella giusta.

L’assessore alla sanità dell’Umbria resta al suo posto. Detto questo, per quanto riguarda le nomine in sanità “la notte è passata”, ma deve passare anche la mattinata.

Sì, perché, la Giunta regionale dell’Umbria ha sì deliberato la nomina dei nuovi direttori generali dell’amministrazione regionale, sulla base della riorganizzazione delle direzioni, ma non basta e questa mattina nuova seduta.

La riconvocazione straordinaria servirà per deliberare le nomine dei nuovi direttori generali delle aziende ospedaliere e sanitarie dell’Umbria.

La Giunta regionale dell’Umbria ha deliberato la nomina dei nuovi direttori generali dell’amministrazione regionale, sulla base della riorganizzazione delle direzioni.

Queste le nomine per le nuove rispettive direzioni che decorreranno dal prossimo 1 marzo.

Gianpiero Antonelli: alle Risorse finanziarie e strumentali. Affari generali e rapporti con i livelli di Governo.

Lucio Caporizzi: alla Programmazione, affari internazionali ed europei, agenda digitale, agenzie e società partecipate.

Valter Orlandi: alla salute, welfare, organizzazione e risorse umane.

Diego Zurli: al governo del territorio e paesaggio. Protezione civile. Infrastrutture e mobilità.

Luigi Rossetti: alle attività produttive, lavoro, formazione e istruzione.

Ciro Becchetti: all’Agricoltura, ambiente, energia, cultura, beni culturali e spettacolo.

Nomine sanità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*