Nomine sanità, Ciprini M5s: “Priorità ai cittadini e non alla spartizione delle poltrone”

Ciprini: "E' sempre più evidente il dissesto che sta colpendo in maniera esponenziale il PD"

Nomine sanità, Ciprini M5s: “Priorità ai cittadini e non alla spartizione delle poltrone”

In seguito alle dimissioni dell’assessore alla Sanità Luca Barberini, si apre una crisi di giunta alla Regione Umbria. Stamani Barberini ha ufficializzato la propria decisione con una lettera alla governatrice umbra e collega di partito Catiuscia Marini, “essendo venuto meno – ha scritto l’assessore – il rapporto fiduciario”.

Le dimissioni di Barberini sono arrivate dopo 36 ore convulse, in cui la giunta regionale è stata impegnata prima nella tornata di nomine dei dirigenti delle varie aree dell’ente stesso, e poi nel decidere i nuovi direttori generali delle aziende ospedaliere e sanitarie dell’Umbria.

“E’ sempre più evidente il dissesto che sta colpendo in maniera esponenziale il PD – afferma la deputata Tiziana Ciprini del M5S – e ciò non può che portare a una falla incolmabile nella maggioranza, che in queste ore appare sempre più divisa.

L’ennesimo inciampo della Presidente dimostra che in Umbria la priorità non è quella di fornire un’adeguata assistenza sanitaria ai cittadini, cercando di risolvere le numerose criticità come la mancanza di posti letto per i degenti, ma riguarda unicamente la spartizione delle poltrone politiche”.

Nomine sanità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*