No inceneritore Umbria, Pesaresi: “Sì impianti di riciclo a Km zero”

Nè l'Umbria nè le altre regioni centrali hanno più bisogno OGGI dell'inceneritore o meglio più correttamente del termovalorizzatore

No inceneritore Umbria, Pesaresi: “Sì impianti di riciclo a Km zero”

La scelta politica in Umbria (se non ricordo male) é già stata quella di non realizzare più il termovalorizzatore ma usare gli impianti esistenti anche fuori regione vedi la Toscana e/o i cementifici compatibili con le direttive europee e le leggi nazionali…, stante la ridottissima massa critica (rifiuti) da bruciare per effetto della crescita esponenziale della raccolta differenziata…specie in Umbria grazie ai Comuni e in particolare al Comune di Perugia nella precedente legislatura..

Ma non siamo più tra le regioni più virtuose? Qual’è il problema?
Evidentemente ci sono interessi altri a livello nazionale? Si dica!

Una storia già vista anche con i governi Berlusconi- Monti…ricordiamo?

In Umbria servono semmai ben altri impianti:
– più isole ecologiche anche intercomunali;
– impianti per la produzione di CDR/CSS;
– impianti industriali per il recupero/riciclo ( vedi molte regioni del nord) per le diverse frazioni di rifiuto, PROSSIMI ai luoghi di produzione privilegiando (a proposito di RECUPERO, la priorità delle priorità) il principio di PROSSIMITÀ AGLI IMPIANTI DI RECUPERO (strategia riciclo a Km Zero) e quindi la riduzione della tariffa a carico dei cittadini.
Non è più pensabile (anche per motivi di costi e per l’aumento di inquinamento) trasportare fuori regione le nostre ricchezze, la nostra raccolta differenziata: plastica, ferro e altro per lo più in Emilia Romagna e Marche..

Infatti noi non abbiamo ancora nessuna piattaforma in Umbria per il recupero… eppure è proprio questa la strada da perseguire, la fonte ambientale di nuova occupazione nel settore rifiuti…

Sento troppo silenzio della politica e ciò mi preoccupa..

Spero che la Regione e il Pd umbro si esprimano in merito sempre che sia vero quello che leggiamo dalla stampa e che non si arrivi troppo tardi per fare doverosamente un passo indietro. Invito gentilmemte la Presidente Catiuscia Marini il segretario Pd leonelli , i consiglieri regionali tutti ad esprimersi.

No inceneritore

2 Commenti su No inceneritore Umbria, Pesaresi: “Sì impianti di riciclo a Km zero”

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*