Nasce Movimento Civico Italia, Claudio Ricci lancia la sfida

Il lancio nazionale è previsto dal mese di marzo 2016, dopo la conferenza programmatica di febbraio

MCI Movimento Civico Italia, Claudio Ricci, aggregare moderati italiani

Nasce Movimento Civico Italia, Claudio Ricci lancia la sfida

Claudio Ricci, nasce MCI Movimento Civico Italia: dopo la presentazione del 7 novembre e dell’11 dicembre il 22 gennaio 2016 la scuola di politica, il 20 febbraio il programma day. Poi il lancio nazionale e la presenza nei Comuni alle elezioni 2016.

Si chiamerà “movimento civico Italia” e, dall’Umbria (dopo il “quasi miracolo” alle elezioni regionali 2015 dove ha traballato il “sistema più a sinistra” d’Italia), Claudio Ricci intende “lanciare la sfida” per un “reale cambiamento dell’Italia”.

Programma semplice: persone in politica scelte sulla base di competenza, capacità di fare e stare vicini a territori e cittadini (puntando sulla formazione più che sulla televisione); amministrare bene con “risparmio e revisione della spesa” per investire in sviluppo e posti di lavoro (mettendo insieme pubblico, privati e associazioni), sostegni sociali ai più deboli (puntando su casa, qualità della vita e sicurezza) e diminuire le tasse reali (la somma di tutte le tasse che agiscono su famiglie e imprese, soprattutto piccole) semplificando con l’autocertificazione totale.

Il termine “moderati italiani lista civica” (prima ipotesi) appariva troppo “generico” e “poco performante” e dopo ampia condivisione, con gruppi di persone in tutta l’Umbria, la scelta è caduta su MCI “Movimento Civico Italia” (che si declinerà nelle regioni e nei comuni sostituendo ad “Italia” il nome del “luogo” in cui ci si presenta alle elezioni).

Dopo la presentazione stampa del 7 novembre a Perugia (oltre 150 delegati da tutta la regione) e quella legata al nuovo libro di Claudio Ricci su cultura, turismo e industrie creative (oltre 250 persone), il 22 gennaio 2016 (ore 17.00 sala partecipazione del consiglio regionale dell’Umbria è previsto l’inizio della “scuola di politica”) e il 20 febbraio 2015 la “conferenza politico programmatica” con la presentazione del sito multimediale, l’avvio della campagna di comunicazione, delle iscrizioni alla “rete informale” del movimento (già in atto in via preliminare: le iscrizioni sono gratuite con il solo “obbligo” di indicare il numero di telefono portatile per informazioni e comunicazioni) e la costituzione dei primi “comitati comunali”. Metodo semplice di promozione e organizzazione: attività nelle piazze e luoghi pubblici, incontri a piccoli gruppi di persone da cui attivare la comunicazione fisica “passa parola” e social network multimediale.

Il lancio nazionale è previsto dal mese di marzo 2016, dopo la conferenza programmatica di febbraio, ma certamente il “movimento civico Italia” sarà presente alle elezioni 2016/17 (e sino al 2019) nei comuni dell’Umbria (e anche in altri comuni in particolare in Toscana, Marche e Lazio).

Il movimento sarà sicuramente presente nel 2016 ad Assisi (luogo in cui Claudio Ricci ha svolto, per quasi 19 anni l’amministratore e il Sindaco) con due liste civiche: “movimento civico Italia” e “lista civica Ricci Assisi” (nei prossimi giorni saranno diffusi i “primi manifesti” della campagna elettorale). Certa anche la presenza alle elezioni politiche nel 2018 (se ci sarà una scadenza naturale) nel “collegio Umbria” (se rimarrà tale modello elettorale in itinere di approvazione).

Nasce Movimento Civico Italia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*